Me

Lei

Spesso crediamo di aver trovato l'amore della vita al primo incontro. Ma quando non si rivela tale ci disperiamo. Un corto ironizza sugli stereotipi delle storie d'amore

Immagine di copertina

“Fu proprio qui che la incontrai. Era adorabile, portava quell’assurdo cappellino. Potrà sembrarvi un cliché, ma giuro che in quel momento il tempo si fermò. Avete mai incontrato quella persona? Quella che vi fa smettere di pensare a qualsiasi altra cosa?”.

Rory Scovel è un attore americano. In questo cortometraggio, The One, interpreta il ruolo del protagonista, appena uscito da un supermercato e alle prese con una serie di bizzarre situazioni sentimentali.

Quella ragazza di cui parla Rory nell’introduzione, in realtà, non è l’amore della sua vita, ma una donna che ha incontrato solo pochi minuti prima, mentre faceva la spesa, e di cui non sa assolutamente nulla. 

Il corto ironizza sugli stereotipi delle storie d’amore. Crediamo spesso di aver trovato l’amore della nostra vita al primo incontro. Ricordiamo ogni cosa di quella persona e ci disperiamo, convinti che non esista nessun altro al mondo. Riderci su sembra la soluzione migliore per lo sceneggiatore americano Scott Organ e il regista David Shane.