Me

Attacco aereo a Sanaa

Un raid aereo contro un deposito di munizioni e armi dell'esercito yemenita ha provocato almeno 15 morti e decine di feriti

Immagine di copertina

Un deposito militare dell’esercito, dove si trovavano armi e munizioni, è esploso a seguito di un attacco aereo, a Sanaa, capitale dello Yemen.

L’esplosione si è propagata anche a un quartiere abitato, provocando almeno 15 morti e decine di feriti tra i civili. Il deposito si trovava sulla montagna Faj Attan, accanto al quartiere Hadda, sede del quartier generale del palazzo presidenziale e di molte ambasciate.

Secondo i residenti, si è trattato della più grande esplosione dall’inizio dei bombardamenti, più di tre settimane fa, ad opera della coalizione internazionale guidata dall’Arabia Saudita.

L’operazione militare mira a fermare l’avanzata dei ribelli sciiti houthi, che controllano Sanaa e altre regioni nel Paese.