Me

I cacciatori di miele

Un fotografo inglese ha documentato il lavoro della tribù che da centinaia di anni raccoglie i nidi d'ape ai piedi dell'Himalaya

Immagine di copertina

In Nepal, ai piedi dell’Himalaya, vive una tribù dedita alla raccolta del miele.

Si chiamano Gurung e da centinaia di anni si occupano di prelevare i nidi d’ape che poi vengono mangiati, usati per preparare il tè o impiegati per miscele curative.

I Gurung praticano la raccolta ancora in modo tradizionale, cioè appesi a delle corde, a piedi nudi e con l’aiuto di lunghi bastoni chiamati tangos. Il fotografo inglese Andrew Newey ha seguito i “cacciatori di miele” per due settimane e ha documentato il loro lavoro.