Me

Scotland Yard in vendita

La sede centrale della polizia di Londra sarà spostata: dalla vendita dello storico edificio verranno ricavati 300 milioni di euro

Immagine di copertina

Il palazzo di New Scotland Yard, che dagli anni Sessanta ospita la sede della polizia di Londra, è stato messo in vendita per più di 300 milioni di euro.

L’operazione fa parte del più grande piano di riduzione dei costi mai avviato dal ministero degli Interni britannico. Fino a oggi sono state già cedute 32 centrali di polizia, con un ricavo di quasi 160 milioni di euro.

L’edificio di 56mila metri quadri nell’area di Victoria Station è giudicato obsoleto ed è destinato a ospitare appartamenti residenziali, negozi e uffici, alcuni dei quali con vista su Buckingham Palace, residenza della regina Elisabetta II, e sul parlamento di Westminster.

A occuparsi della vendita sarà l’agenzia immobiliare Jones Lang LaSalle: ha fatto sapere che già 60 potenziali acquirenti hanno chiesto maggiori informazioni.

La sede centrale della polizia di Londra verrà spostata negli uffici di Curtis Green, lungo il Tamigi, dove verranno trasferiti 1.000 dei 2.500 poliziotti impiegati a Scotland Yard. Il risparmio sarà di circa 7.5 milioni di euro l’anno, cifra che corrisponde allo stipendio di 130 uomini delle forze dell’ordine.

L’edificio, protagonista di diversi film polizieschi, è diventato un’icona di Londra. Ma ormai “è come un museo, ha fatto il suo tempo”, ha detto un rappresentante dell’ufficio del sindaco. Il prezzo di vendita esclude lo storico cartellone rotante, che verrà conservato dalla Metropolitan Police.