Me

Ira studentesca

La polizia si scontra con i manifestanti durante una dimostrazione commemorativa a Città del Messico

Immagine di copertina

La manifestazione studentesca a Città del Messico finisce male. La polizia messicana si è scontrata ieri con il corteo degli studenti riuniti per commemorare il 45esimo anniversario del massacro di piazza Tlatelolco.

Ogni anno, la marcia del ricordo sfocia nelle violenze in strada con l’intervento delle forze dell’ordine. Il quotidiano messicano El Universal riporta che quest’anno gli scontri hanno causato almeno 40 feriti. Si registrano 20 feriti solo nella polizia e 20 arresti.

Alcuni dei manifestanti indossavano maschere e lanciavano esplosivi, bottiglie e pietre contro la polizia. Le autorità hanno dichiarato che esponenti dei gruppi anarchici si sarebbero infiltrati per turbare lo svolgimento della manifestazione.

Il massacro di piazza Tlatelolco avvenne nel 1968, qualche giorno prima delle Olimpiadi di Città del Messico. Mentre studenti e lavoratori erano in piazza per la democrazia, le autorità repressero la manifestazione. Secondo testimoni presenti quel giorno, almeno 350 persone sarebbero state uccise, ma le fonti ufficiali parlano i 25 morti.