Me

Basta guerra alla droga

Le strategie nazionali per combattere il mercato illegale sono inefficaci. Le droghe sono più economiche e più pure

Immagine di copertina

Gli sforzi internazionali per frenare l’espansione del mercato di droga illegale stanno fallendo. È questo il verdetto che viene fuori da un rapporto dell’International Centre for Science in Drug Policy, pubblicato recentemente sul British Medical Journal Open.

Negli ultimi vent’anni, si legge nel rapporto, le droghe sono diventate più economiche e più pure. Gli studi si sono concentrati sulla cannabis, la cocaina e gli oppiacei, inclusa l’eroina.

Le strategie nazionali per il controllo dell’uso di droghe si stanno rivelando inefficaci. Secondo gli scienziati che hanno redatto il rapporto, questo risultato è da attribuire alla politica proibizionista dei governi, che hanno preferito concentrarsi sul controllo del mercato delle droghe piuttosto che sulla depenalizzazione o sulla regolamentazione giuridica.