Me
Capodanno cinese, il più grande esodo della storia
Condividi su:

Capodanno cinese, il più grande esodo della storia

Centinaia di milioni di cinesi si sono messi in viaggio per celebrare l'Anno del Serpente

13 Feb. 2013

La più grande migrazione globale di persone è iniziata come ogni anno in Cina lo scorso 26 gennaio. Centinaia di milioni di cinesi si sono messi in viaggio su mezzi di trasporto pubblici e non (bus, treni, aerei e sempre più automobili) per celebrare il nuovo Anno del Serpente. Il capodanno cinese per molti è l’unica occasione dell’anno per riunirsi in famiglia.

Il governo cinese ha stimato che entro la fine di febbraio verranno effettuati oltre tre miliardi di spostamenti. I viaggi in treno possono durare fino a 32 ore. Questo esodo mette ogni anno a dura prova il sistema delle infrastrutture cinesi. I circa 260 milioni di lavoratori urbani torneranno a casa con le mani piene di doni e prodotti di consumo che possono essere acquistati solo nelle grandi città del Paese, per i propri familiari che abitano nelle zone rurali. I cinesi nelle campagne e nei centri urbani meno sviluppati possiedono circa un terzo dei beni rispetto ai loro concittadini delle metropoli. I consumatori delle città ogni anno spendono circa un milione di yuan (120 mila euro) in prodotti cinesi (televisori, pc, microonde, etc.).

GUARDA IL VIDEO

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus