Me
HomeTecnologia

Toyota, ecco lo shuttle elettrico per le Olimpiadi di Tokyo 2020

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 9 Nov. 2019 alle 20:48
Immagine di copertina

Toyota presenta lo shuttle elettrico per le Olimpiadi Tokyo 2020: ecco APM

Anche le Olimpiadi di Tokyo 2020 avranno un’impronta green e ambientalista e tra i protagonisti ci sarà Toyota, che proprio in questi giorni ha presentato il suo ultimo mezzo, APM (Accessible People Mover): si tratta di uno shuttle elettrico per il trasporto di persone, che sarà pienamente operativo proprio in occasione dei Giochi olimpici del prossimo anno.

Secondo i dati della Casa giapponese, si tratta di un mezzo a zero emissioni. Alle Olimpiadi ce ne saranno circa 200 esemplari e serviranno soprattutto per trasportare atleti, personale organizzativo e visitatori tra i diversi luoghi ed eventi.

Il design, come si evince dalla foto, è molto particolare: lo shuttle elettrico sarà infatti totalmente aperto sulle fiancate laterali e sul posteriore e potrà trasportare fino a cinque passeggeri per volta. Il posto guida si trova in posizione centrale e dietro ci sono due file di sedili. Il metto è lungo 3,9 metri e largo 1,6, mentre l’altezza è di 2 metri.

Per quanto riguarda l’autonomia di APM, Toyota assicura fino a 100 chilometri. La velocità massima, invece, sarà di 19 chilometri orari.

Ma le novità non si fermano qui: lo shuttle elettrico di Toyota è stato progettato per garantire l’accessibilità anche ai passeggeri portatori di handicap. All’interno, sarà dunque possibile accogliere chi è in sedia a rotelle, visto che i sedili della seconda fila si possono piegare in avanti e che il veicolo è dotato di una rampa sulle parti laterali.

toyota Accessible People Mover

Inoltre, dal momento che le Olimpiadi di Tokyo 2020 richiameranno nei villaggi olimpici e nei dintorni moltissima gente, ci sarà bisogno anche di mezzi di soccorso. Per questo motivo, Toyota ha messo a punto anche una variante come mezzo di soccorso, con tanto di barella e di spazio per ospitare, oltre al passeggero, anche due membri del personale sanitario e l’attrezzatura per il pronto intervento.

Olimpiadi di Tokyo 2020, l’ingresso sarà gestito da un sistema per il riconoscimento facciale

A Tokyo 2020 debutteranno le staffette miste