Covid ultime 24h
casi +26.323
deceduti +686
tamponi +225.940
terapie intensive -20

“Resta vicino a chi ami”: Sorgenia dona il videotelefono Nonny agli anziani

Michele Vaccaro, ideatore della startup Nonny: "Insieme a Sorgenia, possiamo abbattere queste distanze e favorire una comunicazione virtuale ma quasi reale”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 30 Mar. 2020 alle 13:06 Aggiornato il 30 Mar. 2020 alle 13:36
1
Immagine di copertina

In un momento nel quale le misure di contenimento del contagio da Coronavirus, molte persone sono in ansia per la salute dei propri parenti più anziani, non potendo far loro visita personalmente.

Su questo aspetto, Sorgenia e la startup Nonny danno il proprio contributo con il progetto di solidarietà digitale “Resta vicino a chi ami” grazie al quale centinaia di anziani hanno ricevuto un innovativo e semplice dispositivo di videocomunicazione che permette loro di tenersi in contatto con i propri cari, nonostante l’isolamento dovuto all’attuale emergenza sanitaria. Una parte della donazione è stata destinata a case di cura e ad alcuni comuni particolarmente colpiti dall’epidemia.

Sono quasi 14 milioni gli anziani in Italia che in questo momento sono più a rischio sia per la diffusione del contagio sia per la sofferenza legata alla solitudine. A questo si aggiungono le necessarie misure straordinarie di contenimento che hanno reso pressoché impossibile incontrarsi.

Comunicare con i propri cari in modo semplice e intuitivo diventa pertanto una vera e propria priorità. Il dispositivo Nonny, donato da Sorgenia, consente di contattare i propri familiari con un solo gesto, sfiorando la foto di chi si desidera vedere, sempre disponibile sul display perché il tablet non va mai in stand-by e risponde automaticamente alle videochiamate nel caso la persona chiamata non fosse in grado di farlo autonomamente.

“Un’iniziativa solidale – ha spiegato Michele Vaccaro, manager milanese ideatore di Nonny – che arriva da un’azienda come Sorgenia che ha voluto dare un contributo concreto alle fasce più deboli facendole sentire meno sole. Con Nonny possiamo abbattere queste distanze e favorire una comunicazione virtuale ma quasi reale”.

Il progetto, fortemente voluto da Sorgenia, è espressione concreta dell’impegno dell’azienda di mettere sempre la tecnologia al servizio delle persone, soprattutto di quelle più fragili.

Sorgenia nasce nel 1999 con l’avvento del mercato libero dell’energia ed è oggi uno dei maggiori operatori italiani per la produzione e la vendita di elettricità e per l’approvvigionamento e la vendita di gas naturale. L’offerta commerciale si sviluppa online e fa leva sulla scelta consapevole da parte dei clienti e su innovativi servizi digitali che rendono più semplice il rapporto con l’energia.

Nonny è un rivoluzionario videotelefono che nasce per connettere le generazioni, anziani e i propri famigliari, con un solo e semplice gesto: il tocco di una foto. E’ semplice da utilizzare e si presenta come un portafoto digitale che, nella sua elegante cornice satinata, racchiude i volti delle persone care. Non ci si può sbagliare perché non ci sono menu o altre complicazioni: solo foto che, con un semplice tocco, attivano automaticamente e istantaneamente una videochiamata con il proprio figlio o nipote che riceverà la videotelefonata tramite l’app dedicata sul proprio smartphone.

Tra le tante caratteristiche del dispositivo, che lo rendono specifico e ideale per l’utilizzo da parte di utilizzatori con disabilità cognitive o motorie spiccano: la combinazione di un hardware e di un software disegnato ad hoc; la totale intuitività di utilizzo; la risposta automatica selettiva che consente ai famigliari più stretti di attivare automaticamente a distanza il dispositivo permettendone l’utilizzo anche senza che l’interessato debba neanche toccarlo.

L’innovativo “device” parte dall’esperienza personale e idea imprenditoriale di Michele Vaccaro che ha sviluppato l’inedito dispositivo per fornire un ecosistema di comunicazione sicuro per facilitare un contatto audio- visivo e costante tra senior e famiglia.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.