Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Tecnologia

Le diverse generazioni e il digitale: come si comportano?

Immagine di copertina

Ormai si sa che i Millenials sono più dediti al mondo online. Scopriamo i comportamenti di tutte le generazioni online. Prima di farlo però dobbiamo distinguerle. Prenderemo in considerazione queste:

  • Generation X (Nati dal 1961 al 1981)
  • Generation Y o Millenials (nati dal 1982 al 2005)
  • Generation Z (dal 2006 ala 2010)

Analizziamo i comportamenti online di queste generazioni partendo da quelle più recenti.

H2 Millenials e Generazione Z a confronto: come agiscono online

La generazione Z vive in una piena globalizzazione e in un mondo interamente digitale.
Fatto di film e serie Tv subito a portata di mano, di acquisti con un click, di account social già da piccolissimi come Tik Tok. Il social che usano maggiormente per interagire col mondo.

I Millenials invece sono quelli che hanno visto l’evoluzione del computer, di internet e di tutta la tecnologia. Dall’mp3 a Spotify, dai dvd a Netflix e hanno dovuto convivere con questo cambiamento radicale che non sempre sono riusciti ad interiorizzare. Nelle fasce di età 18-24 e 25-34, il 98% possiede uno smartphone.

Sono passati dai giochi da tavolo, fino ai giochi online e a scommettere online con servizi come Book of Ra gratis per i già maggiorenni. O ancora l’iscrizione a Facebook quando non lo usava nessuno, poi quasi tutti l’hanno accantonato per spostarsi su Instagram. O addirittura i nati nella seconda metà degli anni ‘90 utilizzano solo il social delle istant stories.

La differenza tra le due generazioni sta nel fatto che la prima ha dovuto abituarsi al cambiamento apportato nella tecnologia, la seconda ha ricevuto in regalo un mondo tecnologico già preconfezionato e non potrebbe vivere senza la playlist aggiornata su Spotify, senza vedere una serie di getto e senza l’i-phone di ultima generazione.

I millenials sono i figli dei cambiamenti digitali e per questo motivo vengono definiti “Generation Uphill”, ossia una generazione in salita, pronta ad affrontare il cambiamento, in un mondo in costante evoluzione usano la tecnologia per comunicare, essere informati e fare acquisti.

La Generazione Z bypassa questi concetti ed è totalmente influenzata dai trend sui social ed è abituata a comunicare anche esclusivamente con amici virtuali.

H2 La generazione X si è abituata?

La generazione X ha dovuto imparare ad usare gli strumenti tecnologici per comunicare nella vita di tutti i giorni e per il lavoro spesso. Ma non usano tutti i social, spesso sono dediti all’utilizzo di Facebook e Telegram. Non sono felicissimi di acquistare online come le generazioni successive.

Utilizzano determinati strumenti per volere dei figli o dei nipoti. Non sono nati in piena globalizzazione, anzi si portano dietro i problemi del boom economico e delle varie rivoluzioni dell’epoca. Hanno vissuto il cambiamento della società in pieno.

Quindi sono spinti ad utilizzare la tecnologia perché hanno magari i figli in un altro paese e quindi devono fare video-chiamate, oppure per il lavoro in smart working. Insomma si sono forzatamente abituati a questo stile di vita.

Ti potrebbe interessare
Costume / Anna Falchi: “Evviva il catcalling, a me fa piacere e non offende. Lasciamo che i maschi siano rozzi”
Costume / #SenzaGiridiBoa: la campagna social delle donne per dire No al modello Elisabetta Franchi
Costume / Buona Festa della Mamma 2022: le immagini per gli auguri
Ti potrebbe interessare
Costume / Anna Falchi: “Evviva il catcalling, a me fa piacere e non offende. Lasciamo che i maschi siano rozzi”
Costume / #SenzaGiridiBoa: la campagna social delle donne per dire No al modello Elisabetta Franchi
Costume / Buona Festa della Mamma 2022: le immagini per gli auguri
Costume / Buona Festa della Mamma 2022: le frasi per gli auguri da inviare su WhatsApp e Facebook
Costume / “Ogni tanto faccio autoerotismo, ognuno ha il suo metodo per rilassarsi”: la confessione piccante di Belen Rodriguez
Costume / Dalle grande dimissioni alla fuga dallo streaming: cosa sta succedendo a Netflix e perché non vogliamo più acquistare abbonamenti
Costume / Lo sfogo di Chiara Ferragni: “Ero in una relazione che non funzionava, mi sentivo così sola e in gabbia”
Costume / “Perché dal vivo sei così brutta?”: fan insulta Soleil Sorge, la replica dell’influencer diventa virale
Costume / Buon primo maggio 2022: le frasi per gli auguri su WhatsApp
Costume / Buon primo maggio 2022: frasi e immagini per gli auguri oggi, 1 maggio