Guindani (Asstel): “La filiera Tlc è pronta a sostenere il Cura Italia”

Il presidente di Asstel-Assotelecomunicazioni risponde alle dichiarazione della Ministra Fabiana Dadone sul fondamentale impegno degli operatori della Filiera delle telecomunicazioni

Di Redazione TPI
Pubblicato il 19 Mar. 2020 alle 10:07 Aggiornato il 19 Mar. 2020 alle 10:58
0
Immagine di copertina

“Esprimiamo il nostro apprezzamento per le dichiarazioni del Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Mirella Liuzzi e della Ministra Fabiana Dadone che riconoscono come fondamentale l’impegno degli operatori della Filiera delle telecomunicazioni nel garantire il corretto funzionamento delle reti di tlc in questo momento di crescita esplosiva del traffico dovuto all’emergenza Covid-19” – dichiara il presidente di Asstel-Assotelecomunicazioni, Pietro Guindani.

“Le disposizioni del Dl Cura Italia sono assolutamente in linea con gli obiettivi degli operatori di potenziamento delle infrastrutture di telecomunicazioni fisse e mobili, la cui realizzazione richiede tuttavia il completamento di una serie di attività anche da parte delle Pubbliche Amministrazioni, soprattutto a livello locale”, aggiunge Guindani.

“Va considerato però che in questi giorni i procedimenti autorizzativi amministrativi stanno rallentando, in molti casi arrestandosi completamente, a causa delle difficoltà di funzionamento degli uffici. Quindi si pone la necessità di affrontare questo problema in modo dedicato, per creare concretamente le condizioni affinché gli Operatori possano proseguire rapidamente tutte le iniziative e le misure necessarie a potenziare le reti e garantire i livelli di servizio adeguati all’aumento della domanda”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.