Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:18
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

Facebook cambierà i nomi di Instagram e Whatsapp

Immagine di copertina

Il colosso di Menlo Park rivoluzionerà l'immagine dei due social più popolari al mondo

Il gigante Facebook ha deciso di cambiare i nomi di Instagram e Whatsapp

Facebook cambierà i nomi alle altre applicazioni di cui è proprietario, ovvero Instagram e Whatsapp.

Ad annunciarlo è il sito statunitense The Information, a cui lo staff di Facebook ha confermato l’indiscrezione.

Sembra che Mark Zuckerberg abbia deciso di aggiungere il tratto distintivo del social che l’ha reso celebre, Facebook, agli altri due giganti della messaggeria instantanea e del visual storytelling.

Eppure per molti la scelta del multimiliardario di Menlo Park è un azzardo per l’azienda. Whatsapp e Instagram, infatti, sono molto più popolari di Facebook, soprattutto tra i giovani, che considerano il social network lanciato circa 16 anni fa, antiquato. Aggiungere il nome di Facebook alle altre applicazioni potrebbe risultare in un danno all’immagine.

Ma presto negli App store degli i-phone e nei Play Store di Android si troveranno Whatsapp e Instagram con in nomi cambiati in “Facebook for Whatsapp” e “Instagram for Whatsapp“.

E potrebbero apparire con il nome cambiato anche sugli schermi dei nostri smart phone.

La decisione di Zuckerberg arriva in un momento particolare, in cui l’azienda è sottoposta a un’indagine da parte della Federal Trade Commission, che teme che le molte acquisizioni di Facebook siano state effettuate per schiacciare la competizione.

Intanto, la Facebook Inc ha già annunciato di voler unificare l’infrastruttura che regge i servizi di base delle tre applicazioni principali, Facebook, Instagram e Whatsapp, per permettere alle tre piattaforme di aumentare le interazioni tra di esse, molto più di quanto è possibile fare ora.

Per esempio, un utente Facebook potrà inviare un messaggio a un utente Whatsapp anche se quest’ultimo non ha Facebook.

E tra un po’, anche i nomi delle tre applicazioni, fino ad ora in apparenza quasi indipendenti, si unificheranno. E sarà davvero difficile scordarsi dell’esistenza di Facebook.

ESCLUSIVO TPI: Le 23 pagine chiuse da Facebook sono solo la punta di un iceberg, ecco l’elenco completo

Ti potrebbe interessare
Tecnologia / I giovani a difesa del Paese
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / I giovani a difesa del Paese
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Tecnologia / Cosa vuol dire SEO e a cosa serve
Tecnologia / Federico Lazzerini: “Il posto fisso è una molestia, l’Italia sta agonizzando su quella credenza. La Scuola va ripensata”
Tecnologia / La nuova funzione di WhatsApp: foto e video visualizzabili una sola volta, poi spariscono
Tecnologia / Trasformazione digitale: parti dall’automazione
Tecnologia / WhatsApp si potrà usare senza avere lo smartphone collegato
Tecnologia / Copia di Super Mario 64 venduta per 1,5 milioni di dollari: è il videogioco più costoso di sempre
Economia / Come i crescenti investimenti nel settore tecnologico hanno influenzato l’economia italiana?