Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Tecnologia

Coronavirus e solidarietà tra vicini di casa: la tecnologia Laserwall in aiuto agli anziani

Immagine di copertina

Nelle 2.000 bacheche digitali messe a disposizione in altrettanti palazzi di Milano e Roma è attiva anche la partnership con UGO, che offre servizi gratuiti per Over 65

Il buon vicinato ai tempi del Coronavirus: così la tecnologia Laserwall aiuta gli anziani, anche in partnership con UGO.

Nella difficoltà che il Paese sta vivendo, è fondamentale la solidarietà, soprattutto tra i vicini di casa. In questo è fondamentale la tecnologia e Laserwall mette a disposizione 2.000 bacheche digitali, distribuite in altrettanti palazzi di Milano e Roma, per le comunità di quartiere che vogliono fare qualcosa di concreto per gli Over 65  e in generale per le persone impossibilitate a uscire di casa

Laserwall, la tecnologia italiana che permette di scoprire le opportunità del proprio quartiere attraverso una bacheca digitale interattiva e un’app dedicata, da sempre promuove il buon vicinato e in questo momento di difficoltà e incertezza per tutto il Paese, mette a disposizione la propria tecnologia a chiunque voglia aiutare persone anziane e fragili che devono uscire di casa il meno possibile.

In primo luogo, Laserwall ha lanciato la campagna solidale “Vicini di chi ha bisogno – Solidarietà e aiuto” visibile su tutte le bacheche attive a Milano e Roma: in questo periodo di sconvolgimento della propria quotidianità, anche i piccoli gesti tra vicini di casa assumono un significato importante, soprattutto per le persone anziane.

Chiunque voglia aiutare i propri vicini di casa impossibilitati a uscire, può scrivere una mail all’indirizzo aiuta@laserwall.it o chiamare il numero 02 80897772. Comunicando i propri dati e i riferimenti del palazzo in cui si abita, Laserwall pubblicherà sulla bacheca digitale e sull’app la disponibilità dei singoli inquilini a uscire di casa per fare la spesa o per piccole commissioni.

Inoltre, le bacheche Laserwall dislocate a Milano e Roma mostreranno i banner di UGO, la piattaforma che offre servizi gratuiti per Over 65 e persone impossibilitate a uscire di casa. UGO mette a disposizione la propria rete di oltre 300 operatori per gestire la quotidianità dei cittadini più fragili e offrire gratuitamente gli strumenti per non esporsi a rischi. Gli operatori UGO, formati per erogare i servizi in linea con le direttive sanitarie vigenti, si faranno carico di commissioni semplici ma essenziali come fare la spesa, andare in farmacia, ritirare una ricetta, pagare le bollette o portare fuori il cane.

“Mai come in questo momento le comunità di quartiere sono importanti per far sì che le persone anziane o più fragili possano vivere questa situazione nel modo più sereno possibile” commenta Salvatore Dolce, Founder e CEO di Laserwall, “siamo orgogliosi che la tecnologia Laserwall possa offrire un aiuto concreto alla comunità e stiamo già ricevendo i primi messaggi di inquilini pronti a mettere a disposizione il proprio tempo per i vicini di casa in difficoltà”.

Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Ti potrebbe interessare
Tecnologia / WhatsApp, nuove condizioni dal 15 maggio: cosa fare per continuare a usarlo
Tecnologia / Easy Mobility e la partnership con Too Good To Go: le nuove iniziative di Edenred Italia
Tecnologia / Nuove accuse a Facebook: “Approva pubblicità di gioco d’azzardo, alcolici e diete estreme ai minorenni”
Tecnologia / L’ultimo aggiornamento iOS 14.5 di Apple ci obbliga a decidere se continuare a farci “tracciare” dalle app o meno
Tecnologia / In Argentina un 30enne è diventato proprietario del dominio di Google pagando meno di 3 euro
Costume / Note audio troppo lunghe: la soluzione (geniale) di WhatsApp per i messaggi vocali
Costume / WhatsApp Pink, la versione rosa dell’app è una truffa
Tecnologia / Hacker rubano progetti di nuovi prodotti alla Apple e chiedono il riscatto: “Dateci 50 milioni di dollari”
Tecnologia / “Vivere con l’Intelligenza Artificiale”, un nuovo libro su costi e opportunità della rivoluzione tecnologica
Tecnologia / Nasce OsintItalia, l’associazione che usa l’Open source per fini solidali