Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

“Schumacher è cosciente”: fonti dell’ospedale di Parigi rivelano le condizioni del pilota

Prime rivelazioni sulle condizioni del campione del mondo dopo anni di silenzio

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 11 Set. 2019 alle 11:50 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 12:47
0
Immagine di copertina
Michael Schumacher Credit: AFP PHOTO

Fonti ospedale Parigi rivelano: ”Schumacher è cosciente”

“Michael Schumacher è cosciente”. A rivelarlo sono fonti dell’ospedale parigino Georges Pompidou dove è ricoverato.  Se il programma sarà rispettato, l’ex pilota di Formula 1 lascerà oggi 11 settembre la struttura dove si trova da lunedì scorso per una terapia probabilmente a base di cellule staminali.

Schumacher è cosciente

A riportare la notizia è il quotidiano Le Parisien, che per primo aveva scritto anche dell’arrivo del 50enne ex pilota tedesco nella capitale francese. Le Parisien attribuisce frasi “rubate” al personale sanitario che si alterna al suo capezzale: “Sì – avrebbe detto a un collega una dottoressa del reparto di cardiologia uscendo – è nel mio reparto”.

Schumacher è dunque cosciente dopo anni di silenzio. Nelle ultime ore c’è stata la visita dell’amico di sempre, Jean Todt, che è arrivato alle 17:15 al Pompidou e si è trattenuto in ospedale con Schumacher per 45 minuti.

I record di Michael Schumacher

Nato a Huerth-Hermuehlheim, nell’Ovest della Germania, il 3 gennaio 1969, è diventato un autentico simbolo della Formula 1 soprattutto in Italia, grazie alle 11 stagioni vissute nella scuderia del Cavallino.

Sette volte campione del mondo di Formula Uno, due volte con la Benetton e ben cinque consecutive (dal 2000 al 2004) con la Ferrari. Michael Schumacher ha scritto pagine indelebili della storia dell’automobilismo: nessuno ha fatto meglio di lui in quanto a titoli mondiali ottenuti, ma anche a singole gare vinte (ben 91). In mezzo, tutta una serie di grandi e piccoli record che lo hanno proiettato, durante la sua fantastica carriera, nell’Olimpo dello sport.

Schumacher cosciente, dopo anni dall’incidente

Il 29 dicembre 2013 Michael Schumacher rimane vittima di un terribile incidente, durante un fuoripista sugli sci sulle piste di Meribel, in Francia. Schumacher cade e batte la testa su una roccia che addirittura rompe il casco. Nonostante i soccorsi, per il tedesco i danni cerebrali sono gravissimi: Schumi va in coma e ci rimane per moltissimo tempo.

> Michael Schumacher: carriera, record e curiosità sul più forte pilota di Formula 1 di tutti i tempi

> Michael Schumacher a Parigi per ricevere delle cure top secret

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.