Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

La verità sul matrimonio bigamo di Ronaldinho

Immagine di copertina

Negli ultimi giorni è circolata la notizia che l'ex giocatore brasiliano ad agosto avrebbe intenzione di sposare le sue due conviventi, Priscilla Coelho e Beatriz Souza. Il campione ha poi smentito

“Mi stanno chiamando tutti ma è solo una grossa bugia, non è ancora il momento di sposarmi”.

Ronaldo de Assis Moreira, meglio noto come Ronaldinho o Ronaldinho Gaúcho, ex calciatore brasiliano, ai microfoni di “E’ Gol” sul canale brasiliano SporTV, smentisce la notizia ormai diventata virale sulla sua intenzione di convolare a nozze, il prossimo agosto, con le sue due conviventi, Priscilla Coelho e Beatriz Souza.

È noto che le due donne vivano insieme, in totale armonia, con l’ex star del Barcellona dal dicembre 2017 nella casa da 5 milioni di sterline che Ronaldinho possiede a Rio de Janeiro.

In Brasile la poligamia è un reato che può essere punito col carcere fino a sei anni.

Il calciatore avrebbe iniziato a uscire con Beatriz nel 2016, ma non avrebbe mai troncato il suo rapporto con Priscilla, iniziato diversi anni prima.

Secondo quanto si legge sul giornale brasiliano che per primo ha diffuso la notizia, “O Dia”, le donne ricevono una “indennità” di circa 1.500 sterline dal calciatore.

In base ad alcune indiscrezioni, è emerso che Ronaldinho farebbe regali identici a entrambe, ogni dono è un acquisto doppio, dai profumi agli anelli.

Nonostante la notizia del matrimonio sia stata smentita personalmente dal calciatore, la sorella Deisi, contro la poligamia di suo fratello, pare abbia già annunciato di disertare le nozze.

Secondo quanto riporta il giornale brasiliano “O Dia”, il pallone d’Oro 2005 avrebbe chiesto la mano delle fidanzate e celebrato il tutto in una cerimonia privata, da capire con quale rito, nel condominio di Santa Monica, nel quartiere carioca di Barra da Tijuca.

Le compagne del Gaucho sarebbero originarie di Belo Horizonte, lì dove nel 2012 Ronaldinho riuscì a conquistare la Copa Libertadores con l’Atletico Mineiro.

Ronaldinho, campione del Mondo con il Brasile nel 2002, negli scorsi mesi aveva annunciato un suo ingresso in politica con il Partito Repubblicano Brasiliano, oltre ad una collaborazione con il cantante Jorge Vercillo, suo vicino e secondo quanto riportato da “O Dia”, anche futuro responsabile della musica durante il matrimonio.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Vietato dire Natale: le linee guida per la “comunicazione inclusiva” dell’Ue
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”