Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Rinvio Euro 2020, la Uefa vuole 400 milioni di danni: 70 chiesti all’Italia

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 19 Mar. 2020 alle 15:49 Aggiornato il 19 Mar. 2020 alle 15:52
150k
Immagine di copertina
epa07205857 President of UEFA, Aleksander Ceferin of Slovenia, reacts during a press confernce prior to the UEFA Nations League Finals Draw in Dublin, Ireland, 03 December 2018. EPA/AIDAN CRAWLEY

Rinvio Euro 2020, la Uefa vuole 400 milioni di danni: 70 chiesti all’Italia

La Uefa ha intenzione di chiedere i danni dopo il rinvio degli Europei a causa dell’emergenza coronavirus che sta colpendo più o meno tutto il mondo. Secondo quanto riportato da “La Repubblica”, il risarcimento che il massimo organismo del calcio europeo vorrebbe chiedere ammonterebbe a circa 400 milioni.

A disposizione ci sarebbe una riserva di “disaster recovery” di 565 milioni, ma la Uefa vorrebbe comunque un rimborso dai vari Paesi partecipanti. Tra questi c’è anche l’Italia, la cui cifra sarebbe intorno al 60-70 milioni, quota che i club non sono intenzionati a pagare. E ora che succede? La palla passa al presidente Ceferin, che prima però dovrà riorganizzare le competizioni europee (Champions ed Europa League) fermatesi al pari dei vari campionati nazionali.

150k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.