Un altro Schumacher in Ferrari: Mick, il figlio di Michael, entra nell’Academy

Se ne parlava da tanto tempo, adesso è ufficiale: il giovane pilota farà parte del "vivaio" della scuderia di Maranello

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 19 Gen. 2019 alle 16:42 Aggiornato il 19 Gen. 2019 alle 16:51
0
Immagine di copertina
Foto: Instagram Mick Schumacher

MICK SCHUMACHER FERRARI – La voce circolava già da diverse settimane, adesso c’è anche l’ufficialità: un nuovo Schumacher entra a far parte della Ferrari, a tredici anni di distanza dall’ultima volta.

Mick Schumacher, il figlio del 7 volte campione del mondo di Formula 1 Michael, farà parte della Ferrari Driver Academy, la “scuola” di Maranello riservata ai piloti più promettenti. Ad annunciarlo la stessa scuderia del Cavallino rampante: “Per chi come me lo ha visto nascere – ha spiegato in una nota il team principal Mattia Binotto – ha sicuramente un significato emotivo particolare accogliere Mick in Ferrari. Ma lo abbiamo scelto per il suo talento e per le qualità umane e professionali che ha messo già in mostra malgrado la sua giovane età”.

LEGGI ANCHE: I 50 anni di Michael Schumacher

Mick, 20 anni il prossimo marzo, ricalca così i passi del padre, entrato nella storia della Ferrari e di tutta la Formula 1. E dopo aver vinto l’Europeo di Formula 3 nel 2018, guadagnandosi l’accesso alla Formula 2, si regala così un’altra grande soddisfazione: “Sono felicissimo di aver raggiunto un accordo con Ferrari – ha ammesso il giovane pilota su Instagram – e del fatto che il mio prossimo futuro nelle competizioni automobilistiche sia in rosso. Questo è un altro passo nella giusta direzione e potrò solo beneficiare dell’immensa competenza che c’è lì”.

Mick Schumacher Ferrari | La stagione 2019

Nella prossima stagione Mick Schumacher correrà in Formula 2 con la Prema, ma ha già chiaro in mente quale sia il prossimo obiettivo: “Sicuramente farò di tutto – ha detto – per poter apprendere tutto ciò che mi può aiutare a raggiungere il mio sogno: correre in Formula 1. È più che ovvio che la Ferrari abbia un posto enorme nel mio cuore fin da quando sono nato e in quello della nostra famiglia, sono felice anche a livello personale per questa opportunità. Vorrei ringraziare la mia famiglia, gli amici e i partner che mi hanno supportato e aiutato ad arrivare a questo punto”.

Nel 2019 dunque Mick lavorerà alla Ferrari, dove avrà modo e tempo per crescere e migliorare le proprie capacità alla guida. Non sarà però l’unico “figlio d’arte” a entrare nel vivaio della Ferrari: insieme al giovane tedesco è stato annunciato anche Giuliano Alesi, figlio di un altro grande ex della scuderia, Jean Alesi. Entrambi correranno in Formula 2, come anche Callum Ilott, altro pilota entrato in Academy.

Con loro ci saranno anche Marcus Armstrong e Robert Shwartzman, che gareggeranno nel campionato FIA Formula 3, Enzo Fittipaldi, impegnato nel FIA Formula Regional (Europe) e Gianluca Petecof, in gara nella FIA Formula 4 (in Italia e Germania).

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.