Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Manuel Bortuzzo torna ad allenarsi in piscina dopo la sparatoria | VIDEO

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 18 Lug. 2019 alle 21:01 Aggiornato il 18 Lug. 2019 alle 21:03
0

Manuel Bortuzzo ricomincia l’allenamento in piscina. Il giovane nuotatore rimasto ferito durante una sparatoria nella notte tra il 2 e il 3 febbraio scorso, nella periferia romana, ha pubblicato un video su Instagram in cui si vede in acqua, intento a finire una vasca.

Accanto al video, Manuel Bortuzzo scrive: “Vi sfido in un 50 stile, quando volete”. Gli sfidanti del nuotatore sono i campioni Gabriele Detti e Gregorio Paltrinieri. “Oggi si è deciso di fare sul serio”, ha commentato il padre di Manuel, Franco, che sin dai momenti successi al drammatico avvenimento si è mostrato positivo, sempre pronto a spronare il figlio a mettercela tutta.

E così è stato, perché nel giro di pochi mesi, Manuel è tornato in acqua, ha ripreso a nuotare e ad allenarsi come ai vecchi tempi e, anzi, con più grinta. Il ragazzo sta combattendo la sua battaglia per tornare a utilizzare le gambe come prima, intanto però la battaglia più grande l’ha vinta quando ha affermato di non provare alcun rancore per le due persone che gli hanno tolto l’uso delle gambe.

Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, i due ragazzi ritenuti responsabili di quanto accaduto a Manuel Bortuzzo, hanno scelto il rito abbreviato. Lo scorso 8 luglio c’è stata la prima udienza del processo a loro carico.

Nessun rancore per loro, ripete Manuel, il cui obiettivo ora è solo quello di recuperare l’uso delle gambe. Nel frattempo scende in vasca e si dà da fare: le Olimpiadi sono il traguardo che ha intenzione di raggiungere. Per la determinazione dimostrata dal giovane nuotatore fino ad oggi, è più che probabile che ce la faccia.

Manuel Bortuzzo, il giovane nuotatore paralizzato, lascia l’ospedale: “Ora inizia l’allenamento” | VIDEO

Il video della sparatoria a Roma in cui è stato ferito il nuotatore Manuel Bortuzzo – ATTENZIONE IMMAGINI FORTI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.