Me

Juventus Verona streaming live e diretta tv: dove vedere la partita della Serie A

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 21 Set. 2019 alle 10:01
Immagine di copertina

Juventus Verona streaming e diretta tv: dove vedere la partita della Serie A live

JUVENTUS VERONA STREAMING TV – Oggi, sabato 21 settembre 2019, alle ore 18 Juventus e Verona scendono in campo all’Allianz Stadium di Torino per la quarta giornata della Serie A 2019-2020.

Dove vedere Juventus Verona in tv e live streaming? Sky Sport? Rai? Dazn? Di seguito tutte le risposte su come e dove vedere la partita nel dettaglio:

Juventus Verona: dove vederla in tv

La partita di Serie A, valida per la quarta giornata della stagione 2019 2020, tra Juventus e Verona sarà visibile in esclusiva via satellite (a pagamento) sui canali Sky Sport (Sky Sport Serie A: satellite, digitale terrestre e fibra; e Sky Sport 251: satellite e fibra). In 4K HDR per i clienti Sky Q.

Previsto, come al solito, ampio pre e post partita con interviste ai protagonisti e commenti in studio.

Il calcio d’inizio di Juventus Hellas Verona è fissato alle ore 18 di oggi, sabato 21 settembre 2019.

Juventus Verona: dove vedere la partita in live streaming

In live streaming la partita tra Juventus e Hellas Verona sarà visibile per gli abbonati Sky su Sky Go, piattaforma che consente di vedere i programmi della tv satellitare su pc e dispositivi mobili dovunque voi siate (anche in qualche paese estero) in tempo reale.

TUTTI I SITI (LEGALI) DOVE VEDERE LE PARTITE DI CALCIO IN LIVE STREAMING

In questo articolo abbiamo spiegato quali sono i migliori siti per vedere le partite di calcio in streaming in ottima qualità e in modo totalmente legale. Anche perché, lo ricordiamo, la pirateria è un reato.

Juventus Verona streaming

Juventus Verona streaming: le probabili formazioni

Chi gioca oggi? Quali sono le formazioni di Juventus e Hellas Verona per la sfida di questa sera? Di seguito le probabili scelte dei due allenatori per la sfida della Serie A 2019 2020 in programma oggi, sabato 21 settembre 2019:

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Emre Can, Bentancur, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Ronaldo.

All. Sarri

Indisponibili: Pjaca, Perin, Chiellini, De Sciglio, Douglas Costa

Squalificati:

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Tutino.

All. Juric

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Indisponibili: Bocchetti, Badu, Crescenzi, Bessa

Squalificati: Stepinski

Juventus Verona streaming: le parole di Sarri

Le parole di Maurizio Sarri in vista della sfida contro l’Hellas Verona: “Danilo a sinistra? È un’opzione. Stiamo aspettando De Sciglio perché ci potrebbe risolvere diversi problemi, non siamo in una situazione straordinaria a livello di esterni difensivi. Vedremo se abbassare Cuadrado o se tornerà De Sciglio”

“Douglas Costa? Ha fatto benissimo in questo inizio di stagione. Veniva da una lunghissima serie di infortuni e di inattività, era uno dei giocatori su cui facevo più affidamento ed era destinato a crescere. Poi purtroppo è arrivato questo infortunio. Ci sarà un primo controllo nei prossimi giorni, è un infortunio muscolare perciò dovrà necessariamente stare fuori qualche partita”.

“Ramsey? Ha fatto passi in avanti importanti, ma anche Rabiot si sta risollevando dopo aver cominciato indietro. Ci sarà spazio per entrambi: vedremo dopo l’allenamento se sarà subito o più avanti. In questo momento il ruolo di Matuidi per noi è importantissimo, perché legge le situazioni muovendosi tra il 4-3-3 e il 4-4-2 in fase difensiva, ma parliamo di due ragazzi che non parlano italiano e arrivano da campionati diversi. Se pensate che Platini ci ha messo 3-4 mesi per entrare nella Juve, possiamo dare un po’ di tempo anche a loro”.

Juventus Verona streaming: le parole di Juric

L’allenatore del Verona Juric ha parlato in vista della sfida contro la Juventus di Sarri. Queste le sue parole: “È sicuramente una gara proibitiva ma non dobbiamo partire sconfitti. La Juventus è fortissima sulla carta non ha punti deboli. Bisogna giocare con la testa libera e pensare di poter fare punti. Non è ancora la Juventus di Sarri, è una squadra che sta cambiando modo di giocare. Io sono contento della squadra che ho, i ragazzi devono dimostrare di poter giocare in Serie A. Stiamo lavorando bene, esprimiamo un buon calcio e difendiamo bene. Dobbiamo fare il massimo per raggiungere la salvezza”.

“Di Carmine ha dimostrato di poter giocare in Serie A, domani giocherà lui perché penso che attualmente sia il migliore. Pazzini sta migliorando, ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe. Verre ha qualità importanti ma deve crescere ancora. Un allenatore è sempre contento di avere un calciatore come lui”.

“A inizio stagione volevamo fare due punte centrali. È arrivata dopo la volontà di sfruttare di più Zaccagni perché abbia più lucidità. Ma devo ammettere che, ad oggi, mi va bene come stanno interpretando i miei ragazzi il modulo. La squadra lavora bene, sia in parità numerica, con aggressività. Sono tutti applicati su quello che devono fare”.

“Sono contento del clima che si respira. Certamente arriveranno momenti difficili, ma spero non si perda questo affetto, anche perché ogni partita è importante. Spero sia sempre così, la squadra deve salvarsi. Tutti diamo il massimo che possiamo per fare. È un bell’ambiente, sono contento di come vanno le cose, in passato c’era qualche problema. Quando giochi e ti senti apprezzato secondo me giochi meglio”.