Massimiliano Allegri e la Juventus: cinque anni di successi e quel neo della Champions

Di Antonio Scali
Pubblicato il 17 Mag. 2019 alle 13:36 Aggiornato il 17 Mag. 2019 alle 17:18
0
Immagine di copertina

Juventus Allegri storia | Carriera | Vittorie

JUVENTUS ALLEGRI STORIA – Era arrivato in bianconero con grande diffidenza da parte dei tifosi. Poi il ha fatti ricredere. A suon di vittorie. Una storia durata cinque anni, dal 2014, e giunta adesso al capolinea, dopo un incontro con il presidente Agnelli in un caldo 17 maggio 2019.

Tanti i successi e i trofei che Massimiliano Allegri ha portato nella bacheca della Juventus: cinque vittorie in Serie A (dal 2015 al 2019) e quattro Coppe Italia consecutive (dal 2015 al 2018) oltre a due Supercoppe italiane (2015 e 2018).

L’addio di Massimiliano Allegri alla Juventus

L’unico neo, se così vogliamo definirlo, è la mancata vittoria della Champions League, una sorta di criptonite per i bianconeri negli ultimi anni. Le aspettative erano alte, soprattutto in quest’ultima stagione, dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo, eppure gli uomini di Allegri hanno sbattuto contro i ragazzi dell’Ajax.

Ecco allora qual è stato il percorso di Massimiliano Allegri come allenatore della Juventus.

Juventus Allegri storia | Carriera

Arrivato nel luglio 2014 tra lo scetticismo di molti tifosi per prendere il posto di Antonio Conte – l’allenatore passionario che aveva riportato la Juve a vincere – Allegri con i risultati è riuscito subito a scaldare il cuore degli juventini.

Alla fine della sua prima stagione a Torino porta a casa lo scudetto, il quarto consecutivo per i bianconeri, il suo secondo personale dopo quello con il Milan. La stagione prosegue con il double, grazie alla vittoria in finale di Coppa Italia contro la Lazio. Quella Juve va avanti anche in Champions, ma in finale a Berlino viene battuta dal Barcellona.

La seconda stagione alla Juventus per Massimiliano Allegri si apre con la vittoria della Supercoppa Italiana contro la Lazio a Shanghai. In Serie A, stagione 2015-2016, arriva a ottenere il record societario di quindici vittorie consecutive.

Porta anche in quell’anno la Juventus in finale di Coppa Italia, e a ottenere il suo secondo scudetto consecutivo, nonostante una rosa fortemente rimaneggiata e un inizio stentato. Chiude la stagione con il triplete, dopo la vittoria della Coppa nazionale contro la sua ex squadra, il Milan.

Prosegue su questi ritmi anche nella stagione consecutiva, 2016-2017, con il terzo double consecutivo: Coppa e scudetto, il sesto di fila per la Juventus. In quell’anno Massimiliano Allegri raggiunge anche la sua seconda finale di Champions, persa anche in questo caso, a Cardiff per 4-1 contro il Real Madrid.

Nella stagione 2017-2018 i bianconeri vincono un altro scudetto, il settimo di fila, dopo uno spettacolare testa a testa con il Napoli. In quell’anno arriva anche il quarto double italiano, un record per il nostro calcio.

Chiude la sua avventura in bianconero, quest’anno, con l’ottavo scudetto consecutivo. E l’amaro in bocca per la Champions. Cinque anni di successi. Ora per Allegri e per la Juventus è arrivato il momento di voltare pagina.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.