Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Sport

Morto Gerd Muller: lo storico centravanti della Germania aveva 75 anni

Immagine di copertina

Morto Gerd Muller: le cause morte del campione

Gerd Muller, storico centravanti della nazionale tedesca, è morto oggi – 15 agosto 2021 – all’età di 75 anni. La leggenda del calcio è deceduto nella sua casa. Ma quali sono state le cause della morte del campione tedesco? Da tempo Muller era malato: dal 2008 soffriva di demenza. Proprio a causa della malattia non si faceva vedere in pubblico da diversi anni. Gerd era nato il 3 novembre 1945 a Monaco di Baviera, ed è considerato il più grande centravanti tedesco della storia. Con la Germania Ovest è stato campione d’Europa nel 1972 e del mondo nel 1974, segnando i gol decisivi in entrambe le finali. Con il Bayern Monaco, squadra del quale è il migliore realizzatore di tutti i tempi, vinse 4 campionati tedeschi, 4 coppe nazionali, 1 Coppa delle Coppe, 3 Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale. Nel suo palamares anche un Pallone d’oro (1970) e due Scarpe d’oro (1970 e 1972). In 788 incontri, realizzò la bellezza di 730 reti.

La malattia

Come detto Gerd Muller è morto a causa della malattia che lo ha colpito diversi anni fa. “Sta quasi 24 ore al giorno a letto, ha solo rari momenti di veglia – ha raccontato la moglie Uschi in un’intervista alla ‘Bild’ -. È bello quando apre un po’ gli occhi. A volte riesce a dire sì o no, muovendo le ciglia. Gerd dorme in attesa della fine, è sempre stato un combattente, un tipo coraggioso, e lo è anche adesso. È calmo e tranquillo. Non mangia praticamente nulla, riesce solo a deglutire. Tiene gli occhi chiusi, assume solo cibo frullato. Spero che non soffra e non possa pensare al suo destino, una malattia che priva un uomo della propria dignità. Va lentamente verso l’aldilà dormendo”.

L’omaggio di Beckenbauer

Il suo più illustre compagno di squadra Franz Beckenbauer lo ha omaggiato dicendo: “Lui è il giocatore più importante nella storia del Bayern, grazie ai suoi gol che il Bayern Monaco ha raggiunto il livello internazionale dove è ancora. Ai miei occhi è il giocatore più importante nella storia del Bayern Monaco. Sono sicuro che tra 100 anni si parlerà ancora di Gerd Müller”.

Ti potrebbe interessare
Sport / Dazn non funziona: ecco cosa sta succedendo e come richiedere il rimborso
Sport / Salernitana Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Lecce Inter streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Ti potrebbe interessare
Sport / Dazn non funziona: ecco cosa sta succedendo e come richiedere il rimborso
Sport / Salernitana Roma streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Lecce Inter streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Milan Udinese streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Sport / Anche a Spalletti dispiace per Francesco e Ilary: “Non me l’aspettavo”
Sport / Tour de France 2022: non c’è più marcio in Danimarca
Sport / Tour de France 2022: l’apoteosi dei vesponi
Sport / Tour de France 2022: Laporte salva l’onore della Francia
Sport / Tour de France 2022: L’Hautacam consacra Vingegaard
Sport / Ciclismo, Vingegaard mette le mani sul Tour de France