Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 17:49
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport » Calcio

L’Uefa vieta lo stadio arcobaleno per Germania-Ungheria: ”No a riferimenti politici”

Immagine di copertina
Allianz Arena

Lo stadio di Monaco di Baviera non potrà essere illuminato con i colori dell’arcobaleno in occasione di Germania-Ungheria, in programma domani, mercoledì 23 giugno, per Euro 2020. A stabilirlo è stata la Uefa, che ha respinto la richiesta del sindaco bavarese Dieter Reiter mettendo sul piatto date alternative per l’iniziativa: il 28 giugno – il Christopher Street Liberation Day- o tra il 3 e il 9 luglio, settimana del Christopher Street Daya Monaco.

La proposta di accendere l’Allianz Arena con i colori della bandiera arcobaleno, simbolo della comunità Lgbt, era un messaggio al governo ungherese guidato da Viktor Orban, dopo l’approvazione di quella che è stata definita “la legge anti-gay“.

“La UEFA comprende che l’intenzione è quella di inviare un messaggio per promuovere la diversità e l’inclusione“, si legge in un comunicato della Federazione, “una causa che la UEFA sostiene da molti anni, avendo unito le forze con i club europei, le squadre nazionali e i loro giocatori, lanciando campagne e numerose attività in tutta Europa per sottolineare come il calcio dovrebbe essere aperto a tutti. Tuttavia, la UEFA, attraverso i suoi statuti, è un’organizzazione politicamente e religiosamente neutrale. Dato il contesto politico di questa specifica richiesta – un messaggio che mira a una decisione presa dal parlamento nazionale ungherese – la UEFA deve declinare questa richiesta“.

“L’arcobaleno sarebbe un segnale che rappresenta la libertà della nostra società”, ha replicato l’amministrazione di Monaco di Baviera.” La bandiera rappresenta come vogliamo vivere, nel rispetto reciproco e senza discriminazioni”. La polemica sullo stadio di Germania Ungheria si aggiunge a quella nata dopo che solo cinque calciatori italiani durante la partita col Galles si sono inginocchiati per sostenere il movimento “Black Lives Matter”.

Leggi anche: La vigliaccheria degli anti-antirazzisti: criticano i calciatori inginocchiati ma non fanno nulla per contrastare l’odio (di G. Cavalli)

Ti potrebbe interessare
Calcio / Insigne conquista l’Europa: è il suo saluto al Napoli?
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Calcio / “Chiellinigkeit”: in Germania hanno coniato una nuova parola dedicata a Chiellini
Ti potrebbe interessare
Calcio / Insigne conquista l’Europa: è il suo saluto al Napoli?
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Calcio / “Chiellinigkeit”: in Germania hanno coniato una nuova parola dedicata a Chiellini
Calcio / "Sapete cosa fare": il discorso di Mancini agli azzurri prima della finale con l'Inghilterra
Calcio / Il giornale scozzese The National regala abbonamenti a vita a Mancini e a tutti gli Azzurri
Calcio / “Io italiano vi racconto l’inferno di Wembley: 10mila persone entrate senza biglietto”
Calcio / Europei, beffa per il telecronista Rai in isolamento: “Costretto a vedere la finale sulla Bbc”
Calcio / Gli inglesi rifiutano la medaglia e dimostrano che il fair play vale solo quando vincono loro (di F. Pagano)
Calcio / Ursula Von der Leyen e Charles Michel: "Tiferemo per gli Azzurri nella finale tra Italia e Inghilterra"
Calcio / Qui Radio Coni: l'Italia teme la beffa in finale dopo il "rigorino" inventato contro la Danimarca