Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport » Calcio

Italia, i convocati di Roberto Mancini per le partite contro Armenia e Finlandia

Immagine di copertina

Il tecnico azzurro ha chiamato 26 giocatori per i match di qualificazione a Euro 2020

Italia, i convocati di Roberto Mancini per le partite contro Armenia e Finlandia

Il ct dell’Italia Roberto Mancini ha diramato la lista dei convocati per le partite contro Armenia e Finlandia, valide per le qualificazioni a Euro 2020.

Tra le novità, spicca la presenza di Luca Pellegrini, il terzino della Juventus, attualmente in prestito al Cagliari, mentre nel gruppo non compaiono Niccolò Zaniolo e Moise Kean, convocati dall’Under 21.

Gli azzurri, inseriti nel Gruppo J, saranno impegnati giovedì 5 settembre alle ore 18 contro l’Armenia, match che si disputa allo stadio “Vazgen Sargysan” di Yerevan e successivamente domenica 8 settembre, alle ore 20.45, contro la Finlandia, partita in programma al “Tampere Stadion” di Tampere.

Per queste due gare, Roberto Mancini ha convocato 26 giocatori: ora sono 61 in totale i convocati nella sua gestione.

Gli azzurri si raduneranno presso il Centro Sportivo “Niccolò Galli” di Bologna entro le ore 12 di lunedì 2 settembre. Nel pomeriggio è in programma la conferenza stampa del ct, seguita dalla prima sessione di allenamento. La Nazionale, poi, partirà per Yerevan mercoledì 4 settembre, per spostarsi a Tampere il giorno successivo la gara con l’Armenia.

Dopo 4 partite, l’Italia è al comando del suo girone a punteggio pieno con 12 punti. Al secondo posto c’è la Finlandia con 9 punti, l’Armenia a 6, la Grecia e la Bosnia a 4, mentre il Liechtenstein chiude la classifica con 0 punti.

I convocati di Roberto Mancini

Questa la lista completa:

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Cagliari), Alessio Romagnoli (Milan);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Kevin Lasagna (Udinese).

Ti potrebbe interessare
Calcio / Mondiali Qatar, gli organizzatori: “Omosessuali benvenuti, ma niente baci in pubblico”
Calcio / Mondiali 2022, arrestati due giornalisti norvegesi in Qatar: indagavano sulle condizioni dei lavoratori
Calcio / Tutte le peggiori sconfitte della Roma nella storia
Ti potrebbe interessare
Calcio / Mondiali Qatar, gli organizzatori: “Omosessuali benvenuti, ma niente baci in pubblico”
Calcio / Mondiali 2022, arrestati due giornalisti norvegesi in Qatar: indagavano sulle condizioni dei lavoratori
Calcio / Tutte le peggiori sconfitte della Roma nella storia
Calcio / Lionel Messi non rinnova col Barcellona: il comunicato del club
Calcio / Insigne conquista l’Europa: è il suo saluto al Napoli?
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Calcio / “Chiellinigkeit”: in Germania hanno coniato una nuova parola dedicata a Chiellini
Calcio / "Sapete cosa fare": il discorso di Mancini agli azzurri prima della finale con l'Inghilterra
Calcio / Il giornale scozzese The National regala abbonamenti a vita a Mancini e a tutti gli Azzurri
Calcio / “Io italiano vi racconto l’inferno di Wembley: 10mila persone entrate senza biglietto”