Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport » Calcio

De Laurentiis positivo al Covid. Lui: “Indigestione da ostriche”. Scoppia la bufera: “Come la prostatite di Briatore”

Immagine di copertina
Credit: ANSA/Mourad Balti Touati

De Laurentiis positivo al Coronavirus. Lui: “Ho mangiato ostriche”

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è risultato positivo al Coronavirus. Contagiata anche la moglie Jacqueline. La notizia della positività del patron azzurro mette paura nel mondo del calcio dato che De Laurentiis proprio ieri ha partecipato all’assemblea di Lega all’hotel Hilton di Milano insieme ad altri 19 presidenti della serie A che sono stati tutti messi in quarantena obbligatoria in attesa di sottoporsi al tampone. A rendere nota la positività di De Laurentiis è il canale ufficiale del club: “La SSC Napoli comunica che il Presidente Aurelio De Laurentiis è risultato positivo al Covid-19 in seguito al tampone effettuato ieri”. Stando a quanto riporta il Napolista inoltre il presidente 71enne della squadra non sarebbe asintomatico. Al momento ha qualche linea di febbre, debolezza e dolori articolari.

Secondo quanto scrive Repubblica, inoltre, De Laurentiis non avrebbe indossato la mascherina in diversi momenti della giornata ed era in attesa dei risultati del tampone arrivati in serata. E come se non bastasse pare che il patron del Napoli ieri sera avrebbe avuto problemi intestinali che avrebbe giustificato con un’indigestione da ostriche. “Nonostante questo si è presentato alla riunione di Milano. Solo alle 20 ha informato gli altri partecipanti della sua positività”, scrive Repubblica. Ora il produttore cinematografico si trova in isolamento con la moglie nella sua villa a Capri.

Sui social è scoppiata la bufera. “Le ostriche di Adl come la prostatite di Briatore”, ironizza un utente. “Cioè, fatemi capire, De Laurentiis era in attesa del tampone ed è andato in giro tranquillamente partecipando anche all’Assemblea della Lega A? È vera sta cosa?”, scrive un altro. “Aveva i sintomi, ha millantato un’indigestione da ostriche, ha partecipato all’assemblea di Lega fregandosene. Il problema non è lui, in quanto singolo; il problema è che troppi nostri connazionali sono in modalità De Laurentiis da troppo tempo, ormai”, si legge ancora. “De Laurentiis farà la quarantena a casa di Boldi. Il cinetampone”, commenta un utente. Anche Selvaggia Lucarelli ha commentato: “Ah ma quindi il nuovo ceppo del Covid arriva dalle ostriche, ecco perché quest’estate si sono ammalati tanti ricchi”.

Ti potrebbe interessare
Calcio / Superlega: 9 dei 12 club ammettono errore e chiedono scusa all’Uefa
Calcio / Tra appartenenza e fede, ecco perché il tifoso di calcio non è solo uno spettatore
Calcio / L'ipocrisia della Uefa: si scandalizza per la Superlega ma da anni cavalca il calcio business (di A. Di Battista)
Ti potrebbe interessare
Calcio / Superlega: 9 dei 12 club ammettono errore e chiedono scusa all’Uefa
Calcio / Tra appartenenza e fede, ecco perché il tifoso di calcio non è solo uno spettatore
Calcio / L'ipocrisia della Uefa: si scandalizza per la Superlega ma da anni cavalca il calcio business (di A. Di Battista)
Calcio / Il fallimento della Superlega: senza il consenso gli affaristi restano a bocca asciutta (di L. Telese)
Calcio / Anche senza Super Lega il calcio europeo sta per cambiare faccia
Calcio / Tra super leghe e allargamenti Champions, ecco come è aumentato il divario tra i campionati europei
Calcio / La banca d’affari Jp Morgan: “Finanzieremo noi la Superlega del calcio”
Calcio / Superlega: club pronti a fare un passo indietro se l'Uefa concederà maggiori introiti (di M. Antonellis)
Calcio / Calcio, nasce la Superlega: sì di Juve, Inter e Milan. Uefa furiosa: “Fuori dai campionati”
Calcio / Gravina rieletto presidente della Figc: quali prospettive per il calcio dei prossimi anni?