Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:42
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli

Turchia, polemiche su Zerocalcare: “Nella serie compare la bandiera dei miliziani curdi del Pkk”

Immagine di copertina

Turchia, polemiche su Zerocalcare: “Nella serie compare la bandiera dei miliziani curdi del Pkk”

Uscita da meno di una settimana, la nuova serie di Zerocalcare è riuscita a raccogliere in poco tempo consensi trasversali, diventando subito la più vista su Netflix in Italia e ricevendo apprezzamenti anche dall’estero. “Strappare lungo i bordi” è stata infatti distribuita in tutto il mondo dalla piattaforma statunitense, che ha più di 200 milioni di abbonati a livello globale, incassando recensioni positive da testate specializzate come la statunitense Indiewire.

Un’accoglienza che la serie non sembra aver trovato in Turchia, dove “Strappare lungo i bordi” non ha mancato di suscitare polemiche per il sostegno del fumettista romano alla causa della minoranza curda.

“Scandalo dopo scandalo su Netflix”, ha scritto ieri il sito di Sabah, quotidiano filo-governativo di Istanbul, facendo riferimento alla “bandiera dell’organizzazione terroristica Pkk” visibile sulla porta e sul muro dell’appartamento del protagonista della serie, lo stesso Zerocalcare. “Nella scena di apertura del trailer, la bandiera del Pkk è appesa dietro la porta quando il protagonista apre e accende la luce. In un’altra scena si vede il vessillo del Pkk appeso al muro del bar”, riporta Sabah, citando le esultanze sui social degli attivisti curdi per la comparsa nel trailer della bandiera del Partito dei lavoratori del Kurdistan.

Da quando è arrivato al successo dieci anni fa con “La profezia dell’armadillo”, Michele Rech, nome vero di Zerocalcare, non ha mai nascosto il proprio appoggio alle rivendicazioni curde. Nel 2015 ha anche dedicato la graphic novel “Kobane Calling” al racconto del suo viaggio nella città siriana di Kobane controllata da forze curde e all’epoca assediata da miliziani dell’Isis.

Gli stessi curdi sono stati negli ultimi anni bersaglio di tre operazioni militari di Ankara in Siria settentrionale, mentre un altro intervento turco è stato ipotizzato nelle scorse settimane. In Turchia il governo centrale combatte da decenni il Pkk, in un conflitto che dal 1984 ha causato oltre 40mila morti soprattutto nelle aree meridionali del paese.

“L’idea di Erdogan è quella di un ritorno all’Impero Ottomano”, ha detto lo scorso luglio Zerocalcare, dopo essere tornato da un viaggio nel nord dell’Iraq, in un’altra regione a maggioranza curda, contigua al Kurdistan siriano, turco e iraniano, bersagliata anch’essa dai bombardamenti turchi. “Erdogan vuole attaccare le montagne nel nord dell’Iraq perché sono lo scheletro della resistenza. La loro caduta sarebbe la caduta di tutto il progetto di confederalismo democratico”, ha detto il fumettista, parlando di “un modello di organizzazione sociale innovativo che è esattamente quello che la Turchia vuole distruggere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa