X Factor, ex concorrente condannato all’ergastolo: “È uno stupratore seriale”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 29 Lug. 2020 alle 09:22 Aggiornato il 29 Lug. 2020 alle 09:23
56
Immagine di copertina

X Factor, un ex concorrente condannato all’ergastolo come stupratore seriale

Un ex concorrente di X Factor è stato condannato all’ergastolo. L’uomo aveva partecipato al noto programma internazionale nel 2008 con un pezzo degli Spandau Ballet: il suo nome è Phillip Blackwell ed è stato condannato al carcere a vita come stupratore seriale di decine di donne. “A parte gli assassini, non riesco a ricordare un individuo più pericoloso nei 35 anni di carriera”, ha dichiarato il giudice del tribunale. Phillip Blackwell è ritenuto colpevole di 31 reati sessuali, tra cui stupro, tentato stupro e voyeurismo.

“È uno stupratore seriale la cui attività di abusi dura da 22 anni. Ha puntato giovani donne vestite che trovava attraenti, le ha seguite in macchina e si è trovata in un posto dove poteva commettere lo stupro”, ha spiegato in aula il procuratore Adrian Langdale, precisando che alcune violenze hanno coinvolto donne incoscienti, che aveva precedentemente costretto ad assumere alcol. Descritto in aula come “calcolatore, subdolo e intelligente”, l’ex concorrente di X Factor, 56 anni, aveva condotto una doppia vita in tutti questi anni. A condannarlo è stato il giudice della Warwick Crown Court. L’uomo agiva tra Birmingham, Nuneaton e Cornovaglia come riporta la BBC. Mentre di giorno conduceva una vita normale, di notte invece indossava il passamontagna, portava con sé nastro e videocamera e andata a caccia di vittime, prendendo di mira donne sole. “Il disprezzo che ha per le donne è troppo scioccante persino da immaginare”, ha commentato il giudice.

Aveva partecipato ad X Factor UK nel 2008, portando il brano Gold degli Spandau Ballet ed era andato in tournée con lo show insieme ad Alexandra Burke e JLS nel 2009. La sua audizione aveva particolarmente colpito il pubblico perché era riuscito a tenere l’ultima nota delle canzoni per circa 30 secondi.

Leggi anche:

1. “Pu**ana, te la faremo pagare”: minacce alla direttrice di Parma Press dopo l’articolo su un presunto stupro / 2. Duffy chiede a Netflix di rimuovere il film 365 giorni: “Rende glamour lo stupro” / 3. Danny Masterson arrestato per stupro: rischia il carcere a vita

56
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.