Me
HomeSpettacoliTV

Una serata di stelle per il Bambino Gesù: su Rai 1 l’evento benefico condotto da Amadeus

Stasera, mercoledì 20 novembre 2019, in diretta dal Vaticano, su Rai 1, va in onda "Una serata di stelle per il Bambino Gesù": un evento di beneficenza con tantissimi ospiti, musica e una raccolta fondi per l'Istituto dei tumori e dei trapianti dell'ospedale pediatrico di Roma

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 20 Nov. 2019 alle 17:17
Immagine di copertina

Una serata di stelle per il Bambino Gesù in diretta su Rai 1: ospiti, musica e come donare

L’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma compie 150 anni e Rai 1 decide di celebrare questa storica ricorrenza con una serata speciale, un evento benefico con musica e tantissimi ospiti che va in onda stasera – mercoledì 20 novembre 2019 – a partire dalle 21:25 e si chiama Una serata di stelle per il Bambino Gesù.

Il grande evento sarà condotto da Amadeus e avrà luogo nell’aula Paolo VI della Città del Vaticano. Sarà l’occasione per celebrare tutte le attività dell’ospedale pediatrico, all’avanguardia in moltissimi settori della medicina che riguardano i pazienti più piccoli, ma anche per conoscere alcune delle storie più toccanti. In mezzo, tantissimi artisti (dal mondo della musica soprattutto, ma anche da quelli dello spettacolo in generale e dello sport) che renderanno ancora più straordinario questo viaggio all’interno di una delle più grandi eccellenze d’Italia.

Per tutta la durata della serata, sarà possibile fare donazioni benefiche: i proventi di Una serata di stelle per il Bambino Gesù (compresi quelli ottenuti dalla vendita dei biglietti per i fortunati che saranno presenti in platea) saranno infatti devoluti all’Istituto dei tumori e dei trapianti dello stesso ospedale pediatrico.

Il programma è prodotto dalla Master Group Sport Srl ed è scritto da Paolo Biamonte, Simone De Rosa, Sergio Rubino e Armando Vertorano. La scenografia è di Marco Calzavara, le luci di Marco Lucarelli con la regia di Stefano Vicario. In attesa dell’evento, previsto alle 21:25 su Rai 1, vediamo tutto quello che c’è da sapere sulla serata condotta da Amadeus.

Una serata di stelle per il Bambino Gesù: tutti gli ospiti della serata

L’evento di stasera sarà arricchito dalla presenza di tantissimi ospiti, che daranno il loro contributo allo show e racconteranno anche le loro emozionanti esperienze. Alcuni di loro, infatti, daranno voce alle storie uniche, straordinarie e difficili di alcuni dei pazienti del Bambino Gesù.

Ad affiancare Amadeus ci saranno innanzitutto tantissimi cantanti: Francesco Renga, Alessandra Amoroso, Mahmood, Fabio Rovazzi, J-Ax, Benji & Fede, Elodie, The Kolors, Irama, Noemi.

Ma non ci saranno solo loro: sul palco sono attesi anche il pianista Giovanni Allevi, Renzo Arbore, Ficarra e Picone Massimo Ghini. Presente anche una delegazione del mondo dello sport: il CT della Nazionale italiana Roberto Mancini e tanti campioni come Alessandro Florenzi, Ciro Immobile e Javier Zanetti.

Sarà presente sul palco anche tutta la comunità del polo ospedaliero e alcuni dei protagonisti delle storie narrate nel corso della serata, per dare un messaggio d’amore e di speranza nel futuro.

Sanremo 2020, Amadeus: “I Big in gara saranno svelati il 6 gennaio a I Soliti Ignoti”

Una serata di stelle per il Bambino Gesù: come donare

Come già anticipato, sarà possibile per il pubblico da casa fare donazioni per tutto il corso della serata benefica. Un modo per dare il proprio contributo al finanziamento e al sostegno dell’Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che ha l’obiettivo di promuovere la ricerca contro i tumori, l’attività trapiantologica e l’accoglienza delle famiglie.

Tutti coloro che vorranno donare, potranno utilizzare il numero solidale 45535:  è possibile donare 2 euro con un SMS, oppure 10 euro da rete fissa. Il numero è attivo già dalla mattina di oggi, 20 novembre 2019.

Di cosa si occupa il Bambino Gesù

L’ospedale pediatrico Bambino Gesù è stato fondato nel lontano 1869 grazie a un’iniziativa della famiglia Salviati, che ha spinto affinché nascesse una struttura adibita alla cura dei soli pazienti più piccoli, fino ad allora ricoverati insieme agli adulti negli altri ospedali.

Da allora, il Bambino Gesù si è trasformato in un centro di eccellenza, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, per la cura di patologie complesse. Non è raro che all’ospedale romano arrivino piccoli pazienti provenienti da tutta Italia e da molte parti del mondo. Anche dalle aree più svantaggiate, grazie a dei programmi di solidarietà che rendono le cure un po’ più accessibili a tutti. Secondo gli ultimi dati pubblicati, nel 2018 al Bambino Gesù sono stati effettuati 28.730 ricoveri e 327 trapianti, con il 30 per cento dei pazienti provenienti da regioni diverse dal Lazio e un 15 per cento di bambini di cittadinanza straniera.

Il progetto dell’Istituto tumori e trapianti rafforzerà la ricerca e la cura delle malattie oncoematologiche in età pediatrica e i trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi solidi. Le principali linee di sviluppo del progetto riguardano lo sviluppo e il consolidamento della terapia cellulare e genica CAR-T per la cura dei tumori; percorsi integrati medico-chirurgici per i trapianti di organi solidi e la rigenerazione polmonare, lo sviluppo della medicina di precisione, i centri trials clinici, la ricerca traslazionale e la formazione nazionale e internazionale.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Una serata di stelle per il Bambino Gesù: come vedere l’evento in tv  e in streaming

L’evento benefico di stasera va in onda, come già anticipato, su Rai 1. L’appuntamento è a partire dalle 21:25. Come vederlo? Basta andare al canale 1 (o 501 per l’HD) del digitale terrestre, oppure sul canale 101 del vostro decoder se siete clienti Sky.

Se non riuscite a vederlo in diretta tv su Rai 1, non disperate. È possibile infatti seguire Una serata di stelle per il Bambino Gesù anche in streaming sulla piattaforma RaiPlay. Vi basterà registrarvi (è completamente gratis) e potrete poi vedere l’evento sul vostro tablet, smartphone o pc. E anche on demand nei giorni successivi alla messa in onda.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Come vedere Rai 1 in streaming