Pane e libertà, la trama della miniserie con Pierfrancesco Favino su Rai 1

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 1 Mag. 2020 alle 17:30
16
Immagine di copertina

Pane e libertà, la trama della miniserie con Pierfrancesco Favino su Rai 1

Venerdì 1 maggio, su Rai 1 torna in onda la miniserie Pane e libertà dedicata alla vita di Giuseppe Di Vittorio, una figura politica importantissima in Puglia venuto a mancare oltre mezzo secolo fa e che la Rai ha ricordato con una miniserie biografica. A interpretare il protagonista è Pierfrancesco Favino, mentre alla regia vediamo Alberto Negrin. La colonna sonora della fiction è stata realizzata dal maestro Ennio Morricone. Ma di cosa parla la storia? Vediamo insieme la trama.

Tutto su Pane e libertà, la miniserie con Favino: trama, cast, streaming

Pane e libertà, la trama della miniserie tv

La fiction è tratta da una storia vera. Siamo in Puglia, alla fine dell’800. Dopo la morte del padre, Giuseppe Di Vittorio che era solo un bambino è costretto ad abbandonare la scuola per andare a lavorare nei campi come spaventacorvi, insieme agli altri braccianti di Cerignola. Qualcuno doveva sostenere i bisogni della famiglia e, nel suo caso, quel qualcuno era lui. Sfruttato dai marchesi Rubino-Rossi e maltrattato dai padroni della terra, il giovane Giuseppe assiste alla morte senza scrupoli del suo amico, colpevole soltanto di aver chiesto un pezzo di pane in più da mangiare.

Il cast completo

Giuseppe era soltanto un bambino, ma è da quel momento che dentro di sé inizia a fare tesoro delle cattive esperienze per lottare da adulto. Una volta cresciuto, infatti, Di Vittorio da semianalfabeta si trasforma in un sindacalista rivoluzionario, difendendo i diritti dei lavoratori e della dignità umana. Bersagliere a Monte Zebio, comunica al fianco di Gramsci e Togliatti, combattente antifascista durante la guerra civile spagnola, incarcerato poi dai nazisti a Parigi e liberato dai partigiani. La storia di Giuseppe Di Vittorio lo vede anche tra le file delle brigate Garibaldi. Ha continuato a lottare anche per l’unione dei comunisti, socialisti e democristiani in un unico sindacato, la CGIL. Nell’immediato dopoguerra, fu eletto primo segretario generale dell CGIL e membro dell’Assemblea Costituente nelle file del PCI.

Pane e libertà vi aspetta su Rai 1 in replica venerdì 1 maggio 2020, dalle ore 21:25.

16
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.