Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 11:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Game of Thrones, dopo la fine della serie arriva un supporto psicologico per i fan tristi

Immagine di copertina

Game of Thrones, la serie più amata degli ultimi dieci anni, è giunta al termine nella notte del 19 maggio 2019. Molti fan hanno dovuto mandar giù un boccone amaro (se non amarissimo), un malcontento che non riguarda soltanto l’ultimo episodio andato in onda, ma l’intera stagione (se non anche la precedente).

Chi sta ancora elaborando il finale di serie e non riesce a farsene una ragione non soltanto può firmare una petizione per chiedere che venga riscritta l’intera ottava stagione, ma può trovare un vero e proprio supporto psicologico.

Game of Thrones | Supporto psicologico post finale di serie

Il finale di Game of Thrones non vi è piaciuto? Soffrite per come sono andate le cose? Siete in lutto per la morte di alcuni personaggi? Bark.com è il sito inglese che si offre di aiutare i propri clienti: basterà scrivere quello di cui avete bisogno e il sito vi aiuterà.

In genere, Bark è un sito utile a riparare qualcosa (un rubinetto, per dire) ma, dopo la messa in onda del finale di serie, il sito ha scelto di mettere a disposizione le proprie risorse per aiutare i fan amareggiati dalla piega degli eventi.

“Siete sconvolti dal pensiero che Game of Thrones finisca? Il finale dello show lascerà i fan sconvolti dopo otto anni di divertimento, quindi abbiamo lanciato un servizio di consulenza specializzato per aiutare i fan a cercare supporto e ottenere l’aiuto di cui hanno bisogno in questo momento difficile.”, così recita il comunicato del sito.

Game of Thrones | Supporto via Skype

Come funziona la consulenza? “I fan possono parlare con dei consulenti qualificati (che hanno familiarità con la serie) per discutere di colpi di scena e trama. I professionisti li aiuteranno a smaltire i propri sentimenti e l’interpretazione della serie, che potrebbero andare dalla rabbia e confusione alla tristezza e al dolore. Soprattutto, i consiglieri saranno a disposizione per guidare i fan su come muoversi dopo circa un decennio di fandom”.

Una consulenza via Skype – al modico costo di 45 euro l’ora – a cui si può accedere navigando sul sito di Bark, scegliendo il servizio desiderato e inserendo li codice di avviamento postale.

Se neanche l’idea di un prequel vi consola, forse sarebbe il caso di regalarsi una consulenza post traumatica via Skype.

La Cina non manda in onda l’ultima puntata di Game of Thrones

Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv mercoledì 16 giugno: Italia-Svizzera, Grand Hotel, Tra le pagine della pazzia
TV / Perché abbiamo ancora bisogno di Boris
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: la trama della prossima puntata, la terza
Ti potrebbe interessare
TV / Ascolti tv mercoledì 16 giugno: Italia-Svizzera, Grand Hotel, Tra le pagine della pazzia
TV / Perché abbiamo ancora bisogno di Boris
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: la trama della prossima puntata, la terza
TV / Il profumo del mosto selvatico: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 16 giugno 2021 su Rai 3
TV / Censurata una scena di sesso tra Batman e Catwoman: “I supereroi non lo fanno”
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni: le anticipazioni (trama e cast) della seconda puntata
TV / Grand Hotel – Intrighi e passioni streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
TV / Zona Bianca, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 16 giugno 2021
TV / Tra le pagine dalla pazzia: tutto quello che c’è da sapere sul film