Enrico Piaggio – Un sogno italiano: la trama del film

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 8 Set. 2020 alle 17:45
0
Immagine di copertina

Enrico Piaggio – Un sogno italiano: la trama del film

Stasera, 8 settembre 2020, alle ore 21,20 su Rai 1 va in onda Enrico Piaggio – Un sogno italiano, film che racconta la storia del grande imprenditore italiano che diede vita alla mitica Vespa. Ma qual è la trama del film? Di seguito tutte le informazioni nel dettaglio.

Prima parte

Il film inizia con i protagonisti nel 1952. L’industriale Enrico Piaggio, che si trova a Pontedera, riceve una lettera dal banchiere Rocchi-Battaglia con la richiesta di restituirgli quanto prima tutto il denaro prestatogli. Una notizia che fa salire la tensione, ma a Enrico viene un’idea che cambierà le sorti dell’azienda e non solo. Sentendo alcune impiegate leggere un articolo sulle riprese del film Vacanze romane: chiede a Suso e Tadini, dell’ufficio rèclame, di andare a Cinecittà per convincere il regista William Wyler a inserire lo scooter nel film. Fuori dagli studi Suso incontra il giornalista Peter Panetta. Da qui inizia a raccontare la storia di Enrico Piaggio.

Si parte dal 1944. Enrico si oppone alla deportazione dei suoi dipendenti, venendo colpito con un proiettile da un ufficiale fascista. Nell’estate del 1945, al termine della guerra, l’azienda è ridotta in macerie ma gli operai si adoperano subito per ricostruirla. Enrico decide di fare l’inventario per scoprire cosa sia rimasto in fabbrica, quindi riunisce ingegneri e capi-reparto dello stabilimento annunciando di voler realizzare un mezzo semplice, economico e alla portata di tutti, che possa essere guidato anche dalle donne.

Un anno dopo, nel 1946, Enrico Piaggio (raccontato nel film Un sogno italiano, qui di seguito la trama) chiede un prestito al banchiere Rocchi-Battaglia e accetta di restituirlo in rate trimestrali. Le intenzioni di Rocchi-Battaglia però sono tutt’altro che oneste: vuole far indebitare la fabbrica Piaggio per appropriarsi del marchio nel giro di qualche tempo. Intanto in fabbrica viene provato il primo modello che però presenta alcune problematiche e si rivela inadatto alle donne: Enrico decide perciò di rivolgersi all’ingegnere Corradino D’Ascanio, docente alla Normale di Pisa. Rocchi-Battaglia inizia a chiedere indietro i soldi e, dato che Enrico non può ancora restituirglieli, gli propone di cedergli la fabbrica, ma l’uomo rifiuta e decide di vendere la sua auto. Nel frattempo D’Ascanio ha ultimato il progetto ed Enrico decide dargli il nome di Vespa. 1946: le Vespe si vendono con molta difficoltà e la fabbrica rischia di fallire. La fabbrica viene occupata dagli operai: Rocchi-Battaglia propone a Enrico di vendergli la fabbrica, ricevendo un netto rifiuto. Enrico decide, rischiando molto, di far acquistare le Vespe a rate, fiducioso nell’onestà delle persone: l’idea si rivela vincente. Poco tempo dopo però la Lambretta inizia a fare concorrenza alla Vespa: servono idee nuove, così viene prodotto un nuovo modello che però non supera la concorrenza.

Enrico Piaggio – Un sogno italiano, la trama – Seconda parte

Rocchi-Battaglia chiede a Peter di ritardare la pubblicazione dell’articolo, che potrebbe portare slancio all’azienda, in cambio di soldi per le cure di suo fratello, e il giovane finge di accettare: infatti il giorno dopo rivela tutto a Enrico e Suso, rendendo chiaro che all’interno della fabbrica c’è una talpa. Capendo che deve trattarsi di uno tra Ralli, Tadini o Terlizzi (in quanto hanno accesso ai dati personali), redige tre diversi appunti: la talpa sembra essere Ralli, che viene licenziato. D’Ascanio scopre che la vera spia è la segretaria Terlizzi. Enrico affronta Rocchi-Battaglia dopo aver scoperto il suo piano, e riassume Ralli. Wyler ha letto l’articolo di Peter pubblicato su Life, ma non ha ancora deciso quale veicolo scegliere per il film: Enrico riesce a contattare il manager del regista e a mostrargli Peter e Suso a bordo della Vespa. Il film finisce con gli operai dell’azienda, insieme a Suso e Peter (in procinto di sposarsi) ed Enrico con la famiglia al completo, che assistono alla proiezione di Vacanze romane, dove finalmente compare la Vespa.

Streaming e tv

Abbiamo visto la trama di Enrico Piaggio – Un sogno italiano, ma dove vedere il film in tv e live streaming? Il film, come detto, va in onda in replica oggi – martedì 8 settembre 2020 – a partire dalle ore 21,20 su Rai 1 (canale 1 o 501 del digitale terrestre). Sarà possibile seguirlo anche in live streaming tramite la piattaforma gratuita RaiPlay.it che permette di seguire live o recuperare i programmi Rai da pc, tablet e smartphone.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.