Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Cosa testimoniano due stele di epoca romana del museo civico archeologico di Bologna | Domanda Milionario

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 22 Ott. 2020 alle 22:12
0
Immagine di copertina

Cosa testimoniano due stele di epoca romana del museo civico archeologico di Bologna | Domanda Milionario

Cosa testimoniano due stele di epoca romana del museo civico archeologico di Bologna. La domanda è stata fatta nel corso della puntata di oggi, giovedì 22 ottobre 2020, del programma “Chi vuol essere milionario?”, condotto da Gerry Scotti e in onda su Canale 5. Ma qual è la risposta alla domanda di Chi vuol essere milionario?

La risposta corretta è la mortadella. Le due stele di epoca romana, infatti, testimoniano la produzione antica della mortadella. Questo salume veniva prodotto grazie all’uso di un mortaio con pestello, attrezzo che veniva utilizzato per triturare e impastare la carne. L’origine del nome non è sicura (secondo alcuni studi deriverebbe proprio da mortarium, ovvero mortaio), ma è invece certa la zona di provenienza: Bologna. Le due stele sono la più antica testimonianza di un produttore di mortadelle che preparava il farcimen myrtatum. Non si conosce però quale fosse la composizione del salume, dal momento che era tenuta segreta dall’Arte dei Salaroli.

Chi vuol essere milionario, dove vederlo in tv e in streaming

Dove vedere Chi vuol essere milionario in tv e in live streaming? Il quiz di Gerry Scotti, come detto, va in onda oggi – giovedì 22 ottobre 2020 – alle ore 21,25 su Canale 5 (canale 5 del digitale terrestre). Sarà possibile seguire le puntate anche in live streaming o in qualsiasi momento tramite la funzione on demand sulla piattaforma gratuita MediasetPlay.it.

Leggi anche: 1. Enrico Remigio ha vinto un milione di euro a “Chi vuol essere milionario” / 2. Chi vuol essere milionario: torna su Canale 5 il quiz di Gerry Scotti / 3. Chi vuol essere milionario, Gerry Scotti furioso con un concorrente 18enne: “Ma com’è possibile?”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.