Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Partita del Cuore, Paolo Brosio contro Aurora dei The Jackal: “Pecchini bravo cristiano, è stato frainteso”

Immagine di copertina

Ieri, come vi abbiamo raccontato, il dg della Nazionale Cantanti Gianluca Pecchini si è dimesso dopo essere stato accusato di aver cacciato Aurora Leone, comica dei The Jackal, dalla cena della vigilia della Partita del Cuore perché donna. A prendere le difese del dirigente ci ha pensato Paolo Brosio: “Lo conosco da una vita, è una brava persona ed è sicuramente stato frainteso. Sono contro il Ddl Zan proprio perché basterebbe un niente per scatenare vicende giudiziarie… Trovo assurdo quello che è successo a Pecchini. Quello che è accaduto è un colossale fraintendimento! Sono amico di Pecchini da 40 anni, è una persona perbene e ha dei sani valori cristiani, è educato ed è un vero galantuomo. Non si permetterebbe mai di insultare una donna. Non si può fare scoppiare un caso del genere mettendo un uomo alla gogna per nulla”, ha dichiarato il giornalista all’Adnkronos.

“Io ho parlato con lui e si tratta di un equivoco totale. Non poteva stare lì non in quanto donna ma perché lei non era stata convocata nella Nazionale Cantanti e lei si era seduta nel tavolo della Nazionale Cantanti. Tanto è vero che lui gli ha detto: ‘Spostatevi al tavolo al fianco’ e infatti così hanno fatto”, ha aggiunto Brosio.

“Non è giusto mettere una croce su una persona che non ha mai offeso nessuno. Ormai basta che uno si alzi la mattina e denunci qualcosa, che tu passi per infame e vieni denunciato. Mi meraviglio che altri cantanti non l’abbiano difeso, si vede che non hanno capito la dinamica dei fatti. Per un clamoroso fraintendimento si è creato un caso che andrebbe smontato immediatamente. Pecchini porta avanti la Nazionale Cantanti da 40 anni, aiutando tutte le categorie umane, sociali e religiose e promuovendo inclusione e solidarietà. Per questo sono contro il Ddl Zan, così generico da rischiare una denuncia per qualsiasi cosa si dica. Allora a questo punto va messo il bavaglio su tutto”, ha concluso l’ex volto del Tg4.

Ti potrebbe interessare
TV / DiMartedì, le anticipazioni e gli ospiti della puntata di stasera 31 gennaio 2023 su La7
TV / Boomerissima: anticipazioni, giochi e ospiti della quarta puntata, 31 gennaio
TV / Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera, martedì 31 gennaio 2023
Ti potrebbe interessare
TV / DiMartedì, le anticipazioni e gli ospiti della puntata di stasera 31 gennaio 2023 su La7
TV / Boomerissima: anticipazioni, giochi e ospiti della quarta puntata, 31 gennaio
TV / Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera, martedì 31 gennaio 2023
TV / Boomerissima streaming e diretta tv: dove vedere la quarta puntata
TV / Fernanda Wittgens: la trama (anticipazioni) sul film-tv
TV / Fernanda Wittgens: quante puntate, durata e quando finisce
TV / Fernanda Wittgens streaming e diretta tv: dove vedere il film-tv
TV / Le Iene Show 2023: anticipazioni, servizi e scherzi di oggi, 31 gennaio
TV / Jurassic World – Il dominio: trama, cast, trailer e streaming del film su Sky Cinema
TV / Fernanda Wittgens: il cast (attori) completo del film-tv