Coronavirus:
positivi 13.428
deceduti 34.938
guariti 194.273

Morgan di nuovo nel tunnel della droga: “Mi serve una cura”

Di Antonio Scali
Pubblicato il 4 Giu. 2020 alle 15:47 Aggiornato il 4 Giu. 2020 alle 15:52
740
Immagine di copertina

Morgan di nuovo nel tunnel della droga: “Mi serve una cura”

Morgan ci ricasca. In un’intervista pubblicata su Oggi il cantante parla di “un periodo strano, un po’ allucinante”: un momento della sua vita poco felice, che lo ha fatto ripiombare nel tunnel della droga e delle dipendenze. A pochi giorni dall’uscita del suo libro Essere Morgan. La Casa Gialla e a due mesi e mezzo dall’arrivo della terza figlia, Maria Eco, nata dalla relazione con Alessandra Cataldo, il cantautore ha deciso di raccontarsi parlando dei suoi problemi privati.

Marco Castoldi ammette di aver bisogno di una “cura disintossicante”. Ma per farlo, afferma Morgan, servono le telecamere addosso, “in modo tale che potesse essere vista da tutti; così i miei detrattori non avrebbero più niente da dire. Basta”. Uno dei motivi scatenanti di questo nuovo periodo buio è sicuramente la rottura con la sua ex fidanzata Angelica Schiatti: “Finché c’era lei ce la facevo, ce la stavamo facendo. Con dei medici che mi seguivano, e che poi mi hanno detto che dovevo riuscirci da solo”.

Adesso senza Angelica Morgan ha perso la sua musa, la sua molla, un “riferimento spirituale”. Deve farcela da solo, pur consapevole delle difficoltà e del fatto che la loro separazione per lui è stata “una mazzata pazzesca”. “Mi ha lasciato come un cane, e io sono ricaduto. Questa è la verità”. Adesso Morgan deve affrontare questa “cura disintossicante”, e per farla chiede: “Accendiamo le telecamere. Ho bisogno di una motivazione, così non posso ingannare il pubblico. Vorrei documentare passo per passo che sto uscendo dalla dipendenza, già da adesso… Ci vuole forza, lo so. Ma io sono come Cristo, ho una forza pazzesca”.

Nel corso dell’intervista pubblicata su Oggi, Marco Castoldi parla anche della fine della relazione con Angelica Schiatti: “L’hanno portata ad avere paura di me. Mi strugge questa cosa, e trovo orrendo che la famiglia, gli amici, chi le sta intorno ne abbiano approfittato, creando una barriera, con la certezza che io sia la persona sbagliata”. Morgan parla anche di un’altra donna, Alessandra, la mamma di Maria Eco: “Io vedevo la storia con lei giunta a un suo epilogo. Bello, certo, perché avere un figlio è un magnifico regalo. È stupendo, e le ho detto grazie per tutti gli anni che ha dedicato alla mia vita…”. Infine sul caso Bugo a Sanremo: “Sono stato bullizzato per due mesi, e poi ci hanno guadagnato tutti tranne me da quel video e da quella performance al Festival”.

Leggi anche: 1. Il suicidio del padre, la droga e l’adolescenza in terapia: chi era Morgan prima di diventare Morgan / 2. Morgan e Bugo: storia di un’autodistruzione

740
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.