Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:22
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

X Factor 12, lite tra Lodo Guenzi e Mara Maionchi

Immagine di copertina
Lodo Guenzi e Mara Maionchi. Credit: Instagram/Lodo Guenzi; Instagram/Mara Maionchi

I due giudici hanno discusso a lungo per il ballottaggio dei Red Bricks Foundation, concorrenti di Lodo, ed Emanuele Bertelli, sostenuto invece dalla Maionchi. La lite è andata avanti anche dopo la fine del programma

Nella seconda puntata del live di X Factor è andata in scena una lite accesa tra la giudice veterana Mara Maionchi e l’ultimo arrivato Lodo Guenzi.

A scatenare l’ira della produttrice è un commento del leader de Lo Stato Sociale durante il ballottaggio che vedeva sfidarsi i Red Bricks Foundation – concorrenti di Lodo – ed Emanuele Bertelli, sostenuto invece dalla Maionchi.

Il cantante bolognese si esprime a favore dei suoi e manda su tutte le furie la collega. Alla fine, la Maionchi cede: “Non rompere il c….!”, dice riferendosi al frontman de Lo Stato Sociale. Ma probabilmente la reazione della talent scout è solo frutto di un malinteso. La Maionchi avrebbe infatti interpretato male le parole di Lodo, che in realtà si sarebbe limitato a esprimere il suo sostegno ai Red Bricks Foundation.

“Non mi sognerei mai di parlare male di un concorrente, stavo solo sostenendo i miei”, dice lui, quasi scusandosi. I red Bricks intanto verranno eliminati al televoto, ma il litigio tra i due giudici non si ferma.

Quando è già iniziato Strafactor, Lodo, che ancora non ha capito bene se Mara Maionchi stesse scherzando o meno, ammette: “Ne stiamo ancora parlando”. Mara, intanto, interpellata da Daniela Collu, fa un piccolo passo indietro: “Se ho esagerato, chiedo scusa”.

Ma quello che è successo con Mara Maionchi è solo la punta dell’iceberg. Perché durante tutta la puntata, Lodo Guenzi è stato bersagliato da frecciatine e rimproveri da parte degli altri giudici. Già nel primo live Lodo era stato oggetto di critiche. Accusato – sempre dalla produttrice – di essere “prolisso”, il cantante aveva preso con filosofia la critica presentandosi alla seconda puntata con una maglietta con la scritta “Voglio essere sintetico”, aggiungendo: “C’è chi ha coniato il termine ‘Lodorroico’, è un genio'”.

Lodo è arrivato ai live di X Factor mostrandosi sempre particolarmente clemente con i concorrenti e anche per questo è finito nelle grinfie dei colleghi, un po’ più severi.

È pronto comunque a incassare le critiche costruttive e a farne tesoro. “Sono pentito di qualche assegnazione, forse ho sperimentato troppo”. Certo l’umiltà non gli manca, ora però deve pensare a tirare fuori le unghie per non farsi fagocitare dagli altri giudici.

Ti potrebbe interessare
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 29 giugno 2022 su Rai 3
TV / Controcorrente, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 29 giugno 2022
TV / Il giovane Hitler: tutto sul film in onda su La7
Ti potrebbe interessare
TV / Chi l’ha visto?, le anticipazioni della puntata del 29 giugno 2022 su Rai 3
TV / Controcorrente, le anticipazioni e gli ospiti della puntata del 29 giugno 2022
TV / Il giovane Hitler: tutto sul film in onda su La7
TV / Kalipè: su Rai 2 con Massimiliano Ossini, le anticipazioni del 29 giugno 2022
TV / L’Ora, inchiostro contro piombo: le anticipazioni della quarta puntata
TV / Modalità aereo: il cast (attori) del film
TV / Modalità aereo: tutto quello che bisogna sapere del film su Rai 1
TV / 2 fantasmi di troppo: tutto quello che c’è da sapere sul film su Sky
TV / L’Ora, inchiostro contro piombo streaming e diretta tv: dove vedere la quarta puntata
TV / Ascolti tv martedì 28 giugno: C’era una volta… a Montecarlo, Sono solo fantasmi, LOVE MI