Morta Elisabetta Imelio, bassista e cantante dei Prozac+

La musicista, tra i fondatori dello storico gruppo, aveva solo 44 anni. Era malata di tumore da tempo

Di Antonio Scali
Pubblicato il 1 Mar. 2020 alle 13:55
2.1k
Immagine di copertina

Morta Elisabetta Imelio, bassista e cantante dei Prozac+

È morta a soli 44 anni Elisabetta Imelio, tra i fondatori, assieme a Gian Maria Accusani ed Eva Poles, del gruppo Prozac+. La musicista era malata da tempo, combatteva in fatti da anni con un tumore al seno. Si è spenta nella notte tra il 29 febbraio e il 1 marzo all’ospedale Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (Pordenone).

Dopo i Prozac+ insieme all’ex compagno di band Gian Maria Accusani aveva fondato i Sick Tamburo. Nel 2015, pensando di aver sconfitto quel brutto male, Elisabetta Imelio pubblica un singolo, La fine della chemio, scritto per lei da Accusani. Nel maggio 2018 i Sick Tamburo hanno pubblicato una nuova versione del singolo in cui hanno suonato al fianco di Jovanotti, Tre Allegri Ragazzi Morti, Manuel Agnelli, Samuel, Elisa, Meg, Lo Stato Sociale Pierpaolo Capovilla in un progetto di beneficenza.

“A febbraio 2015 sono stata operata. Ho fatto poi chemioterapia, radioterapia e una terapia ormonale che andrà avanti per anni. Sono stati mesi molto difficili, fisicamente ma soprattutto moralmente. La paura di non farcela non mi dava tregua”, aveva raccontato all’epoca la cantante.

Recentemente Elisabetta Imelio aveva voluto sposare il suo compagno, Francesco Isidoro, con il quale ha avuto una figlia. I Prozac+ hanno vissuto il loro momento di massima fama negli anni Novanta, quando hanno scalato le classifiche nel 1998 con l’album Acido Acida sfiorando le 200mila copie vendute.

LE ULTIME NOTIZIE DI SPETTACOLI

2.1k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.