Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Drusilla Foer, la gaffe sulla Regina Elisabetta: “Ci sono donne che fanno un lavoro da uomini meglio degli uomini”

Immagine di copertina

“Bye Bye Betty. Una Regina è tale quando è un esempio. Brava, ci sono donne che fanno un lavoro da uomini meglio degli uomini. Con la forza e la fragilità”. Questo il discusso omaggio con cui l’attrice e presentatrice Drusilla Foer, divenuta nota al grande pubblico dopo la presenza all’ultimo Festival di Sanremo, ha voluto omaggiare la Regina Elisabetta II, scomparsa un paio di giorni fa a 96 anni. Un messaggio che però ha fatto storcere il naso a molti. Il “lavoro” di re o regina infatti non ha sesso, ma la monarchia si eredita.

Inoltre, se è vero che specie in passato a decidere le sorti del mondo sono stati soprattutto uomini, non bisogna neppure dimenticare il ruolo avuto da alcune donne che hanno segnato la storia lontana e recente. Basti pensare, solo per citarne alcune, a Cleopatra, Caterina II detta “la Grande”, Maria Teresa D’Austria e la Regina Vittoria.

Inesatto anche parlare di “fragilità” della sovrana. La regina non lasciava trasparire volontariamente le sue emozioni, come ha ben spiegato a Repubblica l’ex segretario e portavoce Richard Winston “Dickie” Arbiter. Ad imporre una sorta di freddezza era infatti lo stesso ruolo: “Dopo la morte di Diana la accusarono di non essere triste, ma si è comportata allo stesso modo quando spirarono sua sorella, sua madre o persino Filippo. – ha detto Arbiter – I reali, i Windsor, non devono mostrare emozioni o sentimenti, perché non vogliono essere interpretati. Per loro è come una ferita in un’armatura”. Un omaggio dunque quello di Drusilla Foer sicuramente sincero e fatto con le migliori intenzioni, ma che alla fine si è rivelato essere una sorta di gaffe.

Ti potrebbe interessare
TV / Nour: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 3
TV / Robin Hood: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il piccolo yeti: tutto quello che c’è da sapere sul film di animazione di Italia 1
Ti potrebbe interessare
TV / Nour: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 3
TV / Robin Hood: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Il piccolo yeti: tutto quello che c’è da sapere sul film di animazione di Italia 1
TV / Tu si que vales 2022: le anticipazioni e gli ospiti della terza puntata
TV / Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 e…’90 streaming e diretta tv: dove vedere lo show con Amadeus
TV / Arena Suzuki ’60 ’70 ’80 e…’90: i cantanti e la scaletta della terza e ultima serata
TV / Tu si que vales 2022 streaming e diretta tv: dove vedere lo show
TV / Gf Vip: emarginato dai compagni per la sua depressione, Marco Bellavia abbandona la casa
TV / Verissimo, gli ospiti e le anticipazioni della puntata in onda oggi, sabato 1 ottobre 2022
Spettacoli / Elodie: “Sono una donna di sinistra. Meloni? Spero non si torni indietro sui diritti”