Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:09
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

“Bud Spencer era mio padre e lo dimostrerò in Tribunale”: la storia di Carlotta Rossi

Immagine di copertina

Esattamente sei anni fa ci lasciava Bud Spencer. Ora Carlotta Rossi sostiene di essere la figlia dell’amatissimo attore: “Bud Spencer era mio padre e lo dimostrerò in Tribunale”, ha raccontato la 46enne, che vive a Londra con le sue due figlie. La scorsa settimana la donna ha intrapreso un percorso giudiziario di riconoscimento di paternità al Tribunale di Roma. E anche per il risarcimento del danno subito per la mancanza della figura paterna nella sua vita.

Una storia che Carlotta Rossi ha raccontato – oltre che ai giudici – nel suo libro “A metà”, disponibile da oggi su Apple Book. La producer, intervistata dal Corriere della Sera, ha svelato: “Non c’è un motivo per cui ho deciso adesso di avanzare le mie richieste in Tribunale e di raccontare in un libro il grande amore che ha legato mia madre a mio padre. Oggi sono pronta, prima no. E mi sento affrancata dalla promessa fatta a mia madre, mancata il 9 novembre 2015, che non avrei mai detto a nessuno chi era mio padre”.

Eppure il noto attore è stato presente nella sua vita, anzi, ha provveduto al suo mantenimento, pagandole la scuola, l’Università e le vacanze. Tuttavia, il loro legame è sempre stato piuttosto formale: “Di mio padre non avevo il numero privato, era sempre lui a chiamarci. Quando è morta mamma ho telefonato a Giuseppe Pedersoli, il suo primogenito, di cui mi ero procurata il numero. La telefonata è durata 30 secondi, il minimo indispensabile”.

Il primo ricordo che ha di lui risale a quando aveva tre anni: “Era arrivato a casa nostra con una valigia che a me sembrava gigantesca, – racconta nel libro – ma in realtà era normale. Era piena di giochi. Ho questa immagine di un gigante dal sorriso buono, una sorta di Babbo Natale fuori stagione con la giacca blu e la valigia bianca”.

All’età di 13 anni, però, Spencer le disse di avere un’altra famiglia e tre figli legittimi. E la “normalità” a cui era abituata si è scontrata così con un’altra realtà. Alla domanda sulla morte del padre, la 46enne rivela: “Mi sarebbe piaciuto andare al funerale, ma poi non avrei potuto salutarlo come avrei voluto. Così sono andata soltanto in Campidoglio, ho fatto la fila come tutti, accanto a ragazzi che avevano tatuato il suo nome e quello di Terence Hill sul braccio. Sono passata davanti alla salma, un cordone bordeaux separava “noi” dalla famiglia legittima. Io ero una spettatrice”.

Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Ambra Angiolini: “Non ho bisogno di un amore per stare bene. Il cuore mi batte a prescindere”
TV / Elezioni, Pannofino: “Carlo Calenda? Una gag comica. Meloni spacca l’obiettivo, ma spero non vinca”
TV / Ascolti tv mercoledì 17 agosto: SuperQuark, La felicità degli altri, Fratelli Caputo
Ti potrebbe interessare
Spettacoli / Ambra Angiolini: “Non ho bisogno di un amore per stare bene. Il cuore mi batte a prescindere”
TV / Elezioni, Pannofino: “Carlo Calenda? Una gag comica. Meloni spacca l’obiettivo, ma spero non vinca”
TV / Ascolti tv mercoledì 17 agosto: SuperQuark, La felicità degli altri, Fratelli Caputo
Sport / Palio di Siena, vince la contrada del Leocorno
TV / Superquark: le anticipazioni sulla puntata di oggi, 17 agosto
TV / Fratelli Caputo streaming e diretta TV: dove vedere la seconda puntata di stasera
TV / Fratelli Caputo: le anticipazioni della seconda puntata in replica su Canale 5
TV / Next: tutto sul film in onda su Italia 1
TV / Superquark streaming e diretta tv: dove vedere la puntata di stasera
TV / La felicità degli altri: tutto quello che sappiamo del film su Rai 3