Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Calci alle rose a Sanremo, la Procura chiede l’archiviazione per Blanco

Immagine di copertina

Si chiuderà probabilmente senza risvolti giudiziari lo scatto di ira di Blanco durante la prima serata dell’ultima edizione del Festival di Sanremo: il cantante, invitato sul palco dell’Ariston per presentare il suo nuovo singolo “L’isola delle rose”, aveva dato in escandescenze distruggendo a calci la composizione floreale. Era stato indagato per danneggiamento, ma la Procura di Imperia ha depositato richiesta di archiviazione. “Non sentivo in cuffia, non potevo cantare – spiegò l’artista – ma almeno mi sono divertito, la musica è anche questo”.

“C’è stata una risposta della Rai – afferma il procuratore di Imperia, Alberto Lari – Amadeus è stato ascoltato dalla Digos di Milano e sulla base delle giustificazioni fornite, riteniamo che il fatto si possa archiviare”. Fu lo stesso Lari a raccontare l’apertura delle indagini: “Abbiamo aperto un fascicolo perché c’è stato un esposto da parte del Codacons per danneggiamento aggravato di beni pubblici. Vedremo cosa ci dirà la Rai. Se si tratta di una messa in scena e se c’era un accordo non si tratta di alcun reato. Ma fino a prova contraria, visto che la Rai ha detto di essere stata sorpresa dal gesto, in astratto il reato è configurabile perché l’artista ha spaccato dei beni pubblici”.

“Nel nostro esposto – si legge nella nota del Codacons – chiedevamo alla Procura di Imperia di procedere in base all’art. 635 del codice penale secondo cui chiunque distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto o in parte, inservibili cose mobili o immobili altrui in occasione di manifestazioni che si svolgono in luogo pubblico o aperto al pubblico, è punito con la reclusione da uno a cinque anni”.

Ti potrebbe interessare
TV / Indiana Jones e il tempio maledetto: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Lui non sarà più tuo: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Boomerissima streaming e diretta tv: dove vedere la prima puntata in replica
Ti potrebbe interessare
TV / Indiana Jones e il tempio maledetto: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Lui non sarà più tuo: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Boomerissima streaming e diretta tv: dove vedere la prima puntata in replica
TV / Lo show dei record 2024 streaming e diretta tv: dove vedere il programma con Gerry Scotti
TV / Rita Levi Montalcini: tutto quello che c’è da sapere sul film su Rai 3
TV / Lo show dei record 2024: le anticipazioni e i concorrenti della quinta puntata (replica)
TV / Boomerissima: anticipazioni, giochi e ospiti della prima puntata in replica su Rai 1
TV / Boomerissima: quante puntate, durata e quando finisce in replica su Rai 1
TV / Una moglie bellissima: tutto quello che c’è da sapere sul film
TV / Boomerissima: tutto quello che c’è da sapere sul programma di Alessia Marcuzzi in replica su Rai 1