Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli

Alessandro Gassmann: “Niente vaccino? Vietato entrare nei negozi e nei ristoranti”. E scoppia la bufera dei No Vax

Immagine di copertina
Credit: ANSA/CLAUDIO ONORATI

Covid, insulti ad Alessandro Gassmann dopo tweet sui No Vax

Alessandro Gassmann è finito nel mirino degli odiatori social. L’attore romano ha ricevuto pesanti insulti dopo un tweet in cui ha detto la sua sui vaccini utilizzando l’hashtag #VaccinoAntiCovid. “Una volta fatto il vaccino, darei una tessera che lo testimoni. Chi non vuole farselo non entra in: ristoranti, bar, cinema, teatri, stadio, negozi, autobus, taxi, treni, e tiene sempre la mascherina… poi vedi che lo fanno”, ha scritto Gassmann.

alessandro gassmann

Stesso concetto sul vaccino contro il Coronavirus l’attore lo ha espresso in un’intervista a Repubblica: “Sarò tra i primi a farmi vaccinare e spero che a chi non si vaccina non sia permesso entrare nei negozi, ristoranti, aeroporti. So che scateno un putiferio, ma lo penso sinceramente”. L’attore sottolinea: “Anche con l’arrivo dei vaccini tante persone immunodepresse saranno a rischio, bisogna pensare anche a loro. Non capisco questo sentirsi privati della libertà, ci mettiamo troppo al centro delle cose. Non siamo noi interessanti, lo è il proseguimento della vita civile”.

Ma la sua posizione sui vaccini ha scatenato l’ira dei NoVax: “Mer*da allo stato puro”, “Faccia di me*da nazicomunista”, “Lecchino di Stato”, si legge sui social. “Così si chiama dittatura, non democrazia”, scrive un utente. “Un po’ fascistella come dichiarazione! Siamo già allo scontro tra obbligatorietà o meno e non abbiamo ancora i vaccini!”, gli fa eco un altro. “Perché non tatuiamo anche un numerino sull’avambraccio?”, ironizza un altro ancora. “Peccato che sia anticostituzionale!”, aggiunge più di uno. Ma c’è anche chi si trova d’accordo con l’opinione di Alessandro Gassmann: “Condivido in pieno il tuo pensiero”, asserisce un internauta. “5mila morti sono motivo sufficiente per qualsiasi obbligo!”, osserva un altro.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI
Ti potrebbe interessare
TV / Giustizia per tutti streaming e diretta tv: dove vedere la seconda puntata
TV / Il traditore: la storia vera di Tommaso Buscetta
TV / Il traditore: tutto quello che sappiamo sul film di Rai 1
Ti potrebbe interessare
TV / Giustizia per tutti streaming e diretta tv: dove vedere la seconda puntata
TV / Il traditore: la storia vera di Tommaso Buscetta
TV / Il traditore: tutto quello che sappiamo sul film di Rai 1
TV / Il traditore: il cast completo del film su Tommaso Buscetta
TV / Il traditore streaming e diretta tv: dove vedere il film
Spettacoli / Blanco palpeggiato da una fan, Enrico Ruggeri: “Per me non fu una tragedia”
TV / Anticipazioni Uomini e Donne oggi, 25 maggio 2022 | Trono Classico e Over
TV / Ascolti tv martedì 24 maggio: Don Matteo 13, Cinquanta sfumature di rosso, Le Iene
TV / Don Matteo 13, finale di stagione: le anticipazioni sull’ultima puntata
TV / Fuori dal coro: anticipazioni e ospiti della puntata di stasera, martedì 24 maggio 2022