Covid ultime 24h
casi +10.593
deceduti +541
tamponi +257.034
terapie intensive -49

I sondaggi politici di oggi: gli italiani bocciano il governo. Lega sempre più su, mentre Pd e M5S arrancano

Le ultime rivelazioni degli istituti di ricerca

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 20 Lug. 2019 alle 07:17 Aggiornato il 10 Gen. 2020 alle 20:30
0
Immagine di copertina

Sondaggi politici oggi: gli italiani bocciano il governo, meglio tornare alle urne

Oggi, ultimo giorno utile per votare a settembre, scopriremo se effettivamente si aprirà una crisi di governo, ma intanto gli italiani il loro verdetto lo hanno già emesso, secondo quanto rivelato dagli ultimi sondaggi politici.

Secondo l’istituto Tecnè, che ha realizzato il sondaggio per l’agenzia di stampa Dire, gli italiani hanno perso la fiducia nei confronti del governo, con solamente il 34 per cento dei consensi a suo favore, le cui politiche economiche sono addirittura giudicate “pericolose” da quasi un italiano su tre.

Il ritorno alle urne, dunque, potrebbe essere una buona soluzione per il restante 66 per cento che si dichiara non soddisfatto dalle politiche dell’esecutivo.

E nonostante il 58 per cento degli intervistati pensa che il caso dei presunti fondi russi alla Lega sia una vicenda da approfondire, vi sono pochi dubbi su chi vincerebbe le elezioni se si tornasse alle urne: proprio il partito di Matteo Salvini.

Il Carroccio, infatti, viaggia a vele spiegate con il 37 per cento dei consensi, in calo di uno 0,1 per cento rispetto alla rivelazione effettuata la settimana precedente.

Anche questo sondaggio, dunque, dimostra che l’unica persona a cui conviene votare in questo momento è Matteo Salvini.

Sondaggi politici oggi | Pd e M5S arrancano

D’altronde né Partito Democratico né Movimento 5 Stelle se la passano bene.

Il partito guidato da Nicola Zingaretti, infatti, è dato in risalita di uno 0,1 per cento, ma comunque bloccato al 23,6 per cento, oltre 13 punti sotto la Lega.

Non va meglio al M5S, che si ferma al 17,3 per cento dei voti. Anche il partito di Luigi Di Maio guadagna uno o,1 per cento rispetto alla settimana precedente, ma è una magra consolazione.

Per quanto riguarda gli altri partiti, invece, Forza Italia si piazza all’8 per cento, mentre Fratelli d’Italia sarebbe al 6,8 per cento, in calo di uno 0,2 per cento.

+Europa guadagna uno 0,1 per cento e si attesta al 2,4 per cento, così come Europa Verde e La Sinistra, che salgono rispettivamente all’1,9 per cento e all’1,5 per cento.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.