Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Sondaggi politici elettorali oggi 30 dicembre: un italiano su 4 non vuole vaccinarsi

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 30 Dic. 2020 alle 06:13
126
Immagine di copertina

Sondaggi politici elettorali oggi 30 dicembre: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Un italiano su 4 non vuole vaccinarsi: lo rivelano gli ultimi sondaggi citati da Alessandra Ghisleri, direttrice di Euromedia Research.

“Secondo le ultime rilevazioni ancora un cittadino su quattro non vorrebbe vaccinarsi. A fare eco e da cassa di risonanza i numerosi operatori sanitari che non vogliono vaccinarsi, lo vediamo tutti i giorni sui giornali” ha dichiarato la Ghisleri nel corso di Omnibus, il programma d’approfondimento mattutino in onda su La7.

Per questo motivo, secondo la Ghisleri, “Più che i politici sarebbe necessario riuscire a far comprendere ai cittadini il fatto che il vaccino sia attivo anche con le varianti. A ogni parola corrisponde una reazione e le reazioni ultimamente sono quasi sempre collegate a una paura. Quando si parla di variante inglese si teme che il vaccino non sia più utile”.

“Vaccinare i politici – conclude la Ghisleri – è comunque significativo perché vuol dire che loro non sono al di sopra degli altri, è corretto per far vedere che anche loro non sfuggono, come non sono sfuggiti al Covid”.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche: 1. Tutti i sondaggi / 2. I sondaggi sulla Lega / 3. I sondaggi sul Pd / 4. I sondaggi sul M5S

126
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.