Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

Sondaggi politici elettorali oggi 28 febbraio 2021: “effetto Draghi” sui partiti, Fratelli d’Italia continua a crescere

Di Antonio Scali
Pubblicato il 28 Feb. 2021 alle 07:07
310
Immagine di copertina

Sondaggi politici elettorali oggi 28 febbraio 2021

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI OGGI – Il Governo guidato da Mario Draghi si è insediato ormai da una decina di giorni, e gli effetti sul gradimento degli italiani sono già evidenti. Sia l’esecutivo che il nuovo presidente del Consiglio vedono confermato l’elevato indice di gradimento rilevato la scorsa settimana, che si attesta rispettivamente al 62% e al 69%. A dirlo è l’ultimo sondaggio Ipsos pubblicato sul Corriere della Sera.

Per quanto riguarda i partiti, a beneficiare maggiormente della nascita del nuovo Governo sembra essere Fratelli d’Italia, che sin dall’inizio ha espresso la volontà di rimanere all’opposizione, diventando di fatto l’unico dei grandi partiti a non aver dato la propria fiducia all’esecutivo guidato dall’ex numero 1 della Bce. FdI infatti segna una crescita del 2,2%, attestandosi al 17,2%. Scavalcato il Movimento Cinque Stelle che con il 15,4% arretra di 0,9%. Al secondo posto, con il 19% dei consensi, resta il Pd. Forza Italia non va oltre il 7,6%, arretrando del 2,6%, seguita da Italia Viva con il 2,9% (+0,5%), Azione e +Europa appaiati al 2,3%. Al primo posto, secondo le intenzioni di voto degli italiani, resta la Lega al 23%. Il sondaggio di Nando Pagnoncelli segnala inoltre l’aumento delle altre liste minori che, pur non superando l’1%, nell’insieme raggiungono il 5,1% e sono più che raddoppiate rispetto al mese precedente.

In questa fase dunque il partito di Giorgia Meloni raccoglie una parte dell’elettorato deluso dal nuovo esecutivo e sembra beneficiare – spiega Pagnoncelli – di una “rendita di (op)posizione”. Nel complesso i tre principali partiti del centrodestra raggiungono il 47,8% dei consensi, mentre il centrosinistra (escludendo Si) è al 29,8%, aggiunge il noto sondaggista sul Corriere.

Infine, per quanto riguarda il gradimento dei politici, Speranza si conferma al primo posto con il 40%, in aumento di due punti dopo la riconferma come ministro della Salute. A seguire Giorgia Meloni (al 38%), in crescita di tre punti, come pure Salvini (32), quindi Zingaretti (30, in aumento di un punto percentuale). Quasi tutti gli altri leader fanno segnare indici sostanzialmente stabili.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche: 1. Tutti i sondaggi / 2. I sondaggi sulla Lega / 3. I sondaggi sul Pd / 4. I sondaggi sul M5S

310
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.