Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Sondaggi politici elettorali oggi 18 marzo 2021: l’asse Letta-Conte supera l’alleanza Salvini-Meloni

Di Antonio Scali
Pubblicato il 18 Mar. 2021 alle 07:07
2k
Immagine di copertina

Sondaggi politici elettorali oggi 18 marzo 2021

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI OGGI – L’asse formato da Enrico Letta e Giuseppe Conte avrebbe più consensi dell’alleanza sovranista composta da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. A rivelarlo è l’ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos, durante la trasmissione Di Martedì del 16 marzo.

Una situazione inaspettata solo fino a qualche settimana fa e probabilmente condizionata dall’effetto novità con cui sia Enrico Letta che Giuseppe Conte stanno portando in alto i propri partiti, il Pd e il M5s. Da un lato i democratici in ascesa dopo la nomina del nuovo segretario che ha preso il posto del dimissionario Zingaretti; dall’altro l’ex premier, prossimo capo politico designato del Movimento 5 Stelle. Letta e Conte insieme, stando al sondaggio, raggiungerebbero il 39% dei consensi, staccando i leader di Lega e Fratelli d’Italia fermi al 35%. Il 26% del campione sondato non ha preferenze o non le indica. D’altronde, secondo le ultime rilevazioni, il Pd targato Letta è dato in crescita, rispetto alla scorsa settimana, tra i tre e i cinque punti percentuali.

sondaggi politici elettorali

Uno scenario interessante dunque in vista delle prossime elezioni, la cui data naturale è il 2023 ma che potrebbero essere anticipate al 2022 in caso di elezione di Draghi a presidente della Repubblica, un’ipotesi su cui si vocifera da tempo. Secondo questo scenario, ci sarebbe un ritorno al bipolarismo, con Pd e Movimento 5 Stelle nel campo del centrosinistra e Lega e Fratelli d’Italia nella coalizione di centrodestra. In questa ipotetica situazione, un ruolo cruciale lo avrebbero gli altri partiti più piccoli, tra cui Liberi e Uguali, Azione, +Europa, Italia Viva e Forza Italia, con l’idea della creazione di un soggetto politico di centro, che sarebbe in grado di superare il 10%. Un quadro politico in continua evoluzione, dopo l’entrata in campo di Letta e Conte, che rischia di scombussolare rapporti di forza che sembravano ormai consolidati.

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti. Le interviste per i sondaggi politici elettorali di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.

Leggi anche: Tutti i sondaggi

2k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.