Me
HomeSondaggi

Sondaggi politici elettorali oggi 15 novembre 2019: crescono Lega e Pd, scende il M5S

Ecco cosa indicano gli ultimissimi sondaggi politici elettorali di oggi, 15 novembre 2019, partito per partito

Di Donato De Sena
Pubblicato il 15 Nov. 2019 alle 06:22 Aggiornato il 15 Nov. 2019 alle 08:58
Immagine di copertina
Luigi Di Maio

Sondaggi politici elettorali oggi 15 novembre: ultimissimi

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Una crescita di Lega e Pd e un calo del Movimento 5 Stelle. È il dato che emerge dai sondaggi politici elettorali sulle intenzioni di voto ai partiti effettuati negli ultimi giorni da alcuni dei principali istituti demoscopici italiani. Il centrodestra guidato da Matteo Salvini resta nettamente avanti rispetto a centrosinistra e pentastellati. Ma tra chi sostiene il governo Conte è soprattutto il M5S a perdere terreno.

Qui riportiamo alcuni dati aggiornati ad oggi, venerdì 15 novembre 2019.

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI: IL SONDAGGIO DI INDEX

Il sondaggi realizzato da Index Research e reso noto ieri, giovedì 14 novembre, nel corso del programma di La7 Piazzapulita attribuisce alla Lega il doppio dei consensi del Movimento 5 Stelle. Nel dettaglio il partito di Matteo Salvini viene stimato al 34,0 per cento delle preferenze, in leggera salita dal 33,7 rilevato dallo stesso autore la settimana precedente, il Partito Democratico al 19,5 per cento, dal precedente 19,3, e il M5S al 16,8 per cento, dal 17,4 di sette giorni prima.

Per quanto concerne il Movimento 5 Stelle si tratta di un vero e proprio crollo, se si considera il dato superiore al 32 per cento ottenuto alle elezioni politiche 2018.

I segnali sono positivi per Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni, protagonista di una costante e rilevante ascesa dopo le elezioni europee, viene valutato ora da Index al 9,0 per cento netto, in crescita dall’8,6 di inizio novembre. È invece stabile Forza Italia, al 6,4.

sondaggi politici elettorali
Il sondaggio di Index per Piazzapulita del 14 novembre 2019

Nel centrosinistra a compiere un piccolo passo indietro è Italia Viva. Il nuovo movimento politico di Matteo Renzi passa infatti dal 5,0 al 4,8 per cento.

Molto più giù tutte le altre formazioni: +Europa all’1,8, i Verdi all’1,9 per cento, gli altri di sinistra al 2,3 per cento. Tutti gli altri partiti secondo Index valgono complessivamente il 3,5 per cento.

Sondaggi politici elettorali: i dati in breve di Index

Questi in breve i dati dell’ultima rilevazione per il programma di La7 Piazzapulita:

  • Lega: 34,0 per cento (dal 33,7 per cento)
  • Pd: 19,5 (19,3)
  • M5S: 16,8 (17,4)
  • Fdi: 9,0 (8,6)
  • Forza Italia: 6,4 (6,4)
  • Italia Viva: 4,8 (5,0)
  • +Europa: 1,8 (1,8)
  • Verdi: 1,9 (2,0)
  • Altri sinistra: 2,3 (2,2)
  • Altri: 3,5 (3,6)

(Fonte: Piazzapulita)

Come si fanno i sondaggi?

I sondaggi elettorali e politici vengono effettuati da società demoscopiche rispettando criteri scientifici ben precisi. Gli autori delle rilevazioni devono individuare un campione da intervistare sufficientemente ampio e rappresentativo della popolazione che si intende analizzare. Nel caso dei sondaggi sulle intenzioni di voto ai partiti o dell’indice di fiducia dei leader politici dunque gli intervistati devono rappresentare adeguatamente la popolazione italiana maggiorenne, coloro che hanno diritto al voto e che si recano alle urne.

Tutti gli ultimi sondaggi politici elettorali di TPI

Questo lavoro viene fatto per ridurre al minimo il margine di errore e rendere la rilevazione quanto più attendibile. Di solito un sondaggio politico-elettorale viene considerato affidabile se il margine di errore indicato è del del 3 per cento con un intervallo di confidenza del 95 per cento. È proprio quella di identificare un campione rappresentativo della popolazione la maggiore difficoltà dei sondaggisti.

Le interviste di solito vengono effettuate con una metodologia Cati, telefonicamente, o Cawi, via Internet, o mista. Per effettuare le interviste le società demoscopiche si affidano a società specializzate.