Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Sondaggi politici elettorali sulle Regionali in Emilia Romagna: Bonaccini avanti su Borgonzoni

Di Donato De Sena
Pubblicato il 17 Nov. 2019 alle 17:49 Aggiornato il 20 Nov. 2019 alle 07:28
12k
Immagine di copertina
Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni

Sondaggi politici elettorali sulle Regionali in Emilia Romagna: Bonaccini avanti

SONDAGGI POLITICI ELETTORALI – Dai sondaggi politici elettorali sulle Elezioni Regionali in Emilia Romagna del prossimo 26 gennaio arrivano segnali positivi per il governatore uscente e candidato di Pd e centrosinistra Stefano Bonaccini. L’esponente Dem è infatti in vantaggio sull’avversaria leghista Lucia Borgonzoni, secondo una rilevazione effettuata da Winpoll e pubblicata oggi, domenica 17 novembre, sul Sole 24 ore.

Bonaccini supera Borgonzoni di almeno 8 punti

Il sondaggio riaccende le speranze per il Partito Democratico in vista di una sfida che avrà certamente peso anche a livello nazionale, come capitato con il voto nella piccola umbria del 27 ottobre. Secondo il sondaggio Bonaccini è avanti di oltre 8 punti percentuali sulla sfidante Borgonzoni. Gli scenari considerati sono due: centrosinistra in corsa solitaria o alleato con il M5S.

Secondo Winpoll se il Movimento si presentasse con un suo candidato otterrebbe oggi il 6,2 per cento dei consensi e Bonaccini con Pd e centrosinistra il 50,7 per cento. Borgonzoni, a capo di uno schieramento di centrodestra, si fermerebbe al 42,1. Se invece i pentastellati facessero parte della coalizione di centrosinistra a sostegno di Bonaccini il presidente di Regione uscente salirebbe al
56,2 per cento delle preferenze con Borgonzoni al 42,9 per cento.

I sondaggi sulla Lega

Dall’analisi dell’istituto demoscopico appare chiaro che in Emilia Romagna l’elettorato del Movimento 5 Stelle è più vicino alla sinistra che alla destra. Gli elettori pentastellati su una scala da 1 (sinistra) a 10 (destra) si autocollocano al livello 4,2 a fronte del livello 4 degli elettori di Italia Viva e di 3,3 del Partito Democratico.

È un dato di cui Luigi Di Maio dovrà inevitabilmente tener conto, soprattutto alla luce della batosta che il suo Movimento ha subìto in Umbria.

Le liste di centrodestra superano il centrosinistra

Diverse indicazioni arrivano per quanto concerne le intenzioni di voto alle liste. Secondo il sondaggio pubblicato sul Sole 24 Ore i simboli di centrosinistra sarebbero al 44,8 per cento del consenso contro il 47,6 per cento delle formazioni di centrodestra. Nel dettaglio il Pd viene dato al 33,9 per cento. La Lega di Matteo Salvini al 33,0. Le civiche di Bonaccini all’8,4. Fratelli d’Italia al 6,1. Forza Italia al 4,4. Le civiche a sostegno di Borgonzoni al 4,1.

I sondaggi politici elettorali di oggi, 17 novembre

12k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.