Molti cittadini statunitensi non sanno collocare l’Iran sulla cartina geografica. E alcuni di loro pensano si trovi in Puglia: il sondaggio

Secondo l'indagine condotta da Morning Consult, solo il 28 per cento degli elettori americani riesce a individuare l'Iran sulla mappa. Il resto brancola nel buio

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 12 Gen. 2020 alle 13:48 Aggiornato il 12 Gen. 2020 alle 15:46
17k
Immagine di copertina

L’Iran si trova in Puglia: il sondaggio

Secondo un sondaggio condotto da Morning Consult, commissionato dal quotidiano statunitense Politico, tre americani su quattro non sanno collocare l’Iran sulla mappa geografica e alcuni di questi ritengono si trovi in Puglia.

L’indagine, realizzata nei giorni di massima tensione tra Usa e Iran, dopo l’uccisione del generale Qassem Soleimani nel raid Usa e prima della risposta di Teheran, mostra che solo il 28 per cento degli interpellati è stato in grado d’indicare correttamente la posizione dell’Iran sulla carta geografica, fornita dagli intervistatori senza il nome dei Paesi.

Credits: Morning Consult

Come è possibile verificare dalle aree arancioni sulla cartina pubblicata dal sito di Morning Consult, molti degli elettori americani oggetto del sondaggio hanno indicato il Medio Oriente come area del mondo dove si trova il Paese, ma senza riuscire a individuare i confini esatti dell’Iran, che per l’8 per cento degli intervistati corrisponde all’Iraq

Non solo. Un numero rilevante di persone ritiene che l’Iran sia nei Balcani, mentre un discreto numero di queste ha guardato all’Europa centrale e meridionale per collocarlo, pensando anche ad alcune regioni italiane: Liguria, Marche e.. Puglia.

Per altri intervistati, invece, l’Iran si troverebbe negli Sati Uniti.

Il 49 per cento delle persone interpellate dal sondaggio, inoltre, dichiara di aver sentito “molto parlare del Generale iraniano Qassem Soleimani”, il 69 per cento sostiene che il raid Usa renda probabile una guerra con l’Iran, e il 50 per cento crede che l’uccisione del Generale abbia reso gli Stati Uniti un Paese più insicuro.

Leggi anche:

L’Iran attacca gli Usa: pioggia di razzi contro due basi in Iraq. Trump: “Nessun americano ferito. Nuove sanzioni contro Teheran”

Usa-Iran: dobbiamo aspettarci una guerra ora?

L’uccisione di Soleimani è un calcolo elettorale di Trump: ora si rischia davvero una guerra Usa-Iran (di G. Gramaglia)

Altro che guerra al terrore: Trump utilizza l’Iran per vincere le elezioni (di L. Telese)

Alta tensione Iran-Usa, le conseguenze in Medio Oriente dopo il raid che ha ucciso il generale Soleimani

17k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.