Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Shopping

Socialness: le aziende locali devono consolidarsi maggiormente sul territorio

Immagine di copertina

Mai come nel 2021 le attività commerciali locali stanno comprendendo l’importanza di una corretta attività di marketing per poter primeggiare nei confronti della concorrenza, fidelizzare i clienti e, perché no, ambire ad aumentare il fatturato.

Il lockdown ha chiaramente messo in luce per i negozianti l’esigenza di avere un rapporto diretto con i clienti, non solo quando vengono in negozio, ma anche a distanza, per comunicare con loro e promuovere prodotti e servizi.

A tutto ciò si aggiunge la concorrenza di un colosso chiamato e-commerce che, in molte categorie merceologiche, rappresenta una vera e propria spina nel fianco per le attività locali.

La pandemia da Covid-19 ha accelerato quindi, oltre all’importanza della digitalizzazione delle imprese di qualsiasi grandezza, anche l’importanza del marketing sul territorio per permettere alle attività commerciali locali di prosperare e fronteggiare la crisi.

La sfida post pandemia degli imprenditori locali sarà quindi la seguente: affrontare una concorrenza territoriale ancora più agguerrita e tornare ad attirare clientela in modo continuativo.

Sono queste le previsioni di Tino Bassu e Domenico Mancuso, due imprenditori che nel 2016 hanno fondato l’agenzia Socialness, una realtà strutturata che conta oggi oltre 30 collaboratori, quasi 700 clienti serviti ed è tra le poche marketing agency italiane inserite nell’Optimal Program di Facebook.

Con un +40% di fatturato, nuove assunzioni e una maturata esperienza con diversi franchising nazionali e internazionali, il metodo messo a punto dal team di sviluppo mira proprio ad aiutare le aziende del territorio, quelle più in sofferenza in questo periodo di crisi.

“Il nostro obiettivo – spiegano i fondatori – è aiutare le micro imprese locali ad intercettare clienti portandoli dall’online all’offline, il regno incontrastato dei big tecnologici. Per queste realtà è importante far conoscere in ambito locale i propri tratti distintivi e consolidarli sul pubblico del territorio”.

Tra gli obiettivi contenuti nel Sistema Socialness™ per aiutare gli imprenditori spiccano “l’aumento della clientela, la frequenza di acquisto, l’aumento dello scontrino medio, l’aumento del life time value, aumentare notorietà locale del brand e ottenere il pieno controllo dei dati”.

Un problema non di poco conto visti i budget aziendali sempre più limitati, ma che secondo Bassu e Mancuso è risolvibile attraverso una strategia ben precisa: “innanzitutto la promozione sul territorio locale, un aspetto fondamentale per attrarre clienti nella propria azienda o attività. E poi presenza, sia online che offline, posizionamento, creazione di nuovi contatti e strumenti in grado di misurare in maniera efficace i risultati ottenuti”.

Riguardo alle attività che possono beneficiare di questi consigli, i fondatori di Socialness spiegano che non ci sono limiti: “in questi anni abbiamo aiutato quasi 700 aziende locali, tra cui ristoranti, parrucchieri, centri estetica, negozi di abbigliamento, agenzie immobiliari, palestre, studi medici e tutte quelle attività legate al territorio che necessitano di avere più clienti e monitorare l’investimento di marketing. Anche con budget limitati, questo è certamente un ottimo modo per rendersi competitivi in un mercato che diventa ogni giorno più spietato”

Ti potrebbe interessare
Shopping / Le penne stilografiche dei Vip: i collezionisti famosi di strumenti da scrittura Montegrappa
Shopping / Illuminazione per la casa: una difficoltà per i più
Shopping / Moda uomo: la camicia a maniche corte si conferma must have dell’estate
Ti potrebbe interessare
Shopping / Le penne stilografiche dei Vip: i collezionisti famosi di strumenti da scrittura Montegrappa
Shopping / Illuminazione per la casa: una difficoltà per i più
Shopping / Moda uomo: la camicia a maniche corte si conferma must have dell’estate
Shopping / Vantaggi e importanza di imparare l’inglese online
Cucina / Olioevo.eu, il marketplace dell’olio extravergine contraddistinto dall’etica sociale
Shopping / MassFullness, una scuola per rinascere
Shopping / Una degna sepoltura per Fido: scegliamo la bara valutando i tanti modelli in commercio
Costume / Chi è Kola Tytler, a 23 anni fondatore di Dropout, la startup multimilionaria di rivendita di sneakers
Shopping / Servizi e prodotti di gamma confermano la leadership di Oradoc nel mercato dei sistemi di raschiatura
Shopping / Come fare il preventivo online ed evitare le truffe