Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Senza categoria

Le parlamentarie, in Egitto

Immagine di copertina

La legge che spiana la strada ai gattopardi egiziani

Almeno la metà dei seggi parlamentari. Secondo le previsioni dell’analista egiziano Wahid Abdel Meguid, questo sarà il risultato che incasseranno i politici fedeli all’ex raìs Hosni Mubarak, che sono pronti a candidarsi alle prossime parlamentari.

Anche se la sede bruciata del Partito Nazional Democratico (Pnd) del vecchio dittatore è la prova visibile della sua dissoluzione, sono mesi che nei corridoi politici egiziani si annusa odore di vecchio.

La rincarnazione del partito apparato

Le elezioni dovrebbero tenersi entro l’anno, ma già dopo la scontata vittoria dell’ex general Abdel Fattah Al-Sisi alle presidenziali, i rappresentanti delle diverse fazioni politiche hanno cominciato a muoversi per accaparrarsi un posto.

In testa a tutti ci sono gli ex-membri del Pnd, rimasugli del vecchio regime che hanno un grandissimo seguito a livello locale. In molti casi gestiscono diverse attività nel ramo sociale o industriale. Data la loro capillare influenza, non avranno difficoltà a ottenere l’appoggio popolare del quale hanno bisogno per la candidatura.

Attraverso una serie di stratagemmi – presentandosi per esempio come candidati di nuovi partiti o spingendo avanti membri meno noti delle loro famiglie non direttamente coinvolti negli scandali del passato – alcuni sono riusciti a candidarsi anche nelle prime parlamentari dopo la caduta di Mubarak.

Mentre i fedeli all’ex raìs sopravvissuti alla rivoluzione del 2011 stanno cercando di riorganizzarsi – magari creando un partito apparato in grado di giocare di sponda con il “nuovo” regime – una sentenza pronunciata a luglio ha annullato la legge promulgata lo scorso maggio che impediva, almeno ufficialmente, ai leader del Pnd di correre alle elezioni.

Potete finire la lettura dell’articolo su Affarinternazionali

Ti potrebbe interessare
Senza categoria / Mr Wrong – Lezioni d’amore: la trama e le anticipazioni dell’ultima puntata, 20 luglio
Senza categoria / Una donna per amica: tutto quello che c’è da sapere sul film
Cronaca / Covid, 2.275 nuovi casi e 51 morti nell'ultimo giorno
Ti potrebbe interessare
Senza categoria / Mr Wrong – Lezioni d’amore: la trama e le anticipazioni dell’ultima puntata, 20 luglio
Senza categoria / Una donna per amica: tutto quello che c’è da sapere sul film
Cronaca / Covid, 2.275 nuovi casi e 51 morti nell'ultimo giorno
Senza categoria / Friends: quando esce in Italia e dove vedere la reunion
Senza categoria / Chiamami ancora amore streaming e diretta tv: dove vedere la terza e ultima puntata
Economia / Banca Ifis: primo trimestre 2021 con 20,1 milioni di utili e ricavi in crescita a doppia cifra
Senza categoria / Sassuolo Juventus streaming e diretta tv: dove vedere la partita di Serie A
Senza categoria / Acts of Violence: tutto quello che c’è da sapere sul film
Senza categoria / The Good Doctor 4: le anticipazioni (trama e cast) dell’ottava puntata
Senza categoria / Titanic: tutto quello che c’è da sapere sul film