Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

Problema Facebook: perché alcuni post sono stati considerati spam e cancellati

Immagine di copertina

Un bug nel sistema che contrassegna come offensivi, lesivi o pericolosi i contenuti pubblicati sul social network ha creato malfunzionamenti già in via di risoluzione

Nelle scorse ore Facebook ha vissuto un piccolo problema con la cancellazione di diversi post che sono stati segnalati come spam dal sistema automatico e, di conseguenza, cancellati.

Molti utenti hanno lamentato questo infortunio tecnico come se fosse un episodio di censura, immaginando che dietro ci fossero motivazioni tra le più disparate. Al contrario, Facebook ha specificato che si è trattato di un problema tecnico, peraltro già in via di risoluzione.

Come infatti comunicato da una portavoce del social network: “Un bug ha colpito il nostro sistema automatico che va a contrassegnare come spam alcuni contenuti. Abbiamo già identificato la soluzione e il problema in via di risoluzione. Chiediamo scusa a chi è stato colpito dal bug“.

In un primo momento molti utenti italiani hanno anche gridato allo scandalo visto che alcuni post cancellati riguardavano la nota vicenda dei migranti della nave Diciotti oppure altre tematiche politiche. In realtà basta cercare su Twitter (o comunque su Facebook stesso) per scoprire che altri post molto più innocui, come ad esempio su canzoni o ancora ricordi o foto personali hanno subito lo stesso destino.

Facebook ha allestito tempo fa un sistema che va automaticamente a contrassegnare come spam determinati contenuti che in effetti sono inopportuni oppure pericolosi, tuttavia non è un sistema perfetto come tutto ciò che non riguarda il passaggio da parte della supervisione umana. Quindi è normale che ogni tanto qualcosa vada storto.

Ricordiamo che è possibile segnalare come spam elementi che effetti possono essere lesivi oppure contenenti immagini violente o messaggi razzisti (o bufale), cliccando sui tre puntini in alto a destra ed effettuando così da avvisare chi di dovere al controllo sul sito.

Ti potrebbe interessare
Scienza / Risposta alla lettera di Luigi Godi (Philip Morris Italia): i prodotti a tabacco riscaldato in Italia
Cronaca / Nuovo studio indica il mercato di Wuhan come probabile origine della pandemia
Scienza / Eclissi lunare oggi 19 novembre 2021: la più lunga da 580 anni
Ti potrebbe interessare
Scienza / Risposta alla lettera di Luigi Godi (Philip Morris Italia): i prodotti a tabacco riscaldato in Italia
Cronaca / Nuovo studio indica il mercato di Wuhan come probabile origine della pandemia
Scienza / Eclissi lunare oggi 19 novembre 2021: la più lunga da 580 anni
Scienza / “Uno spunto in più sulle sigarette elettroniche”: la lettera di Luigi Godi (Philip Morris Italia)
Cronaca / Il Nobel per la Chimica va al tedesco Benjamin List e al britannico David MacMillan, “ingegneri” delle molecole
Cronaca / Nobel per la fisica, Parisi dopo la vittoria: “Sul clima agire con urgenza”
Cronaca / L’italiano Giorgio Parisi ha vinto il premio Nobel per la fisica
Scienza / Chi sono David Julius e Ardem Patapoutian, premi Nobel per la Medicina
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Cronaca / Il premio Nobel per la Medicina va agli americani Julius e Patapoutian per le loro scoperte sui recettori del tatto