Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Scienza

La NASA cerca 24 persone per stare a letto due mesi

Immagine di copertina
Credit: Getty Images

Se il tuo habitat naturale è il letto, ma è lo spazio che sogni, questo annuncio della NASA fa al caso tuo. L’agenzia spaziale statunitense, in collaborazione con quella tedesca, ha lanciato un progetto a dir poco bizzarro (per noi comuni mortali).

La NASA sta studiando le reazioni del corpo umano all’assenza di gravità e per questo è in cerca di 24 volontari che siano disposti a trascorrere sessanta giorni a letto. Sì, due mesi interi a letto. Da settembre a dicembre 2019, a Colonia, in Germania.

12 uomini e 12 donne, di età compresa tra i 24 e i 55 anni, che mastichino il tedesco. Queste tutte le condizioni per far domanda e sperare di essere selezionati dall’ente spaziale.

I 24 volontari trascorreranno 60 giorni stesi nel letto e qui compiranno tutte le azioni che sono abituati (più o meno) a svolgere nella vita quotidiana: mangiare, lavarsi, vestirsi, fare ginnastica. I partecipanti all’esperimento saranno divisi in due gruppi: il primo dei due ruoterà intorno a una centrifuga in modo che il sangue venga distribuito in tutto il corpo (come accade nella vita “con gravità”), mentre l’altro vivrà disteso nel letto, immobile per due lunghi mesi.

Prima dell’inizio del test e alla fine dello stesso, i volontari saranno sottoposti a una vera e propria fare di preparazione prima e di recupero poi. In tutto, l’esperimento durerà 89 giorni. Non è la prima volta che la NASA lancia un progetto del genere. Nel 2017 l’agenzia spaziale aveva ingaggiato undici persone per stare passare due mesi sdraiati. Quella era la prima fase del progetto, che continua con la tranche del settembre-dicembre 2019.

Nasa: “Gli alieni potrebbero essere già stati sulla Terra”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Nobel per la Chimica va al tedesco Benjamin List e al britannico David MacMillan, “ingegneri” delle molecole
Cronaca / Nobel per la fisica, Parisi dopo la vittoria: “Sul clima agire con urgenza”
Cronaca / L’italiano Giorgio Parisi ha vinto il premio Nobel per la fisica
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Nobel per la Chimica va al tedesco Benjamin List e al britannico David MacMillan, “ingegneri” delle molecole
Cronaca / Nobel per la fisica, Parisi dopo la vittoria: “Sul clima agire con urgenza”
Cronaca / L’italiano Giorgio Parisi ha vinto il premio Nobel per la fisica
Scienza / Chi sono David Julius e Ardem Patapoutian, premi Nobel per la Medicina
Ambiente / Coltivare la carne? E’ possibile e lo stanno già facendo
Cronaca / Il premio Nobel per la Medicina va agli americani Julius e Patapoutian per le loro scoperte sui recettori del tatto
Scienza / Azienda americana promette di ripopolare la Siberia di mammut
Scienza / Rinoceronti volanti e orgasmi che sbloccano il naso: chi ha vinto gli Ig Nobel, i premi per gli studi più bizzarri
Scienza / I trapianti di organi crollati del 30% a causa della pandemia
Scienza / L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di sviluppare gravi forme di malattie mentali: lo studio